[Google – doodle] E tu di che cromosoma sei?

Istantanea_2016-07-07_20-24-32

Google dedica il doodle di oggi alla genetista americana Nettie Stevens di cui ricorre il 155° anniversario della nascita.

Il suo lavoro più importante la portò a scoprire nel 1904-1905 studiando la riproduzione dei vermi della farina che la differenza tra il sesso maschile e quello femminile è determinato dalla configurazione dei cromosomi.

nettie-stevens

[Google – doodle] In diretta da Giove… c’è JUNO

juno-reaches-jupiter-5164229872058368-hp

JUNO è arrivata a destinazione alle 5:53 di stamattina (ora italiana). La sonda spaziale della NASA ha raggiunto la sua orbita intorno a Giove a 860 milioni di chilometri dalla Terra dopo 5 anni di viaggio e la notizia merita un doodle animato sulla pagina principale del motore di ricerca di Google.

JUNO studierà i campi gravitazionali e magnetici del gigante gassoso e ne esplorerà le nubi vorticose e l’atmosfera. Inoltre sarà in grado di misurare l’abbondanza di acqua e cercherà di determinare la struttura interna del pianeta, cercando prova della presenza di un nucleo solido. L'accensione del motore di frenata di JUNO-k6dE-U10801105091378JLF-1024x576@LaStampa.it

CmlIZCrVIAEoLAO

Lo chiamavano Bud Spencer

Cinema in lutto: è morto Bud Spencer, aveva 86 anni.

Il mio primo incontro con il gigante buono del cinema italiano, al secolo Carlo Pedersoli, avvenne sui banchi di scuola quando da bambino andavo in prima o in seconda elementare. All’epoca il mio paese della provincia brianzola poteva vantare un cinema con una sala enorme e prezzi calmierati al sabato per noi bambini e non si sa come (magari oggi la chiamerebbero sponsorizzazione) il proprietario aveva il permesso di affiggere la locandina dei film destinati alle famiglie nell’atrio della mia scuola. 14136

Il mio primo incontro con Bud Spencer è avvenuto quindi tramite la locandina del film ‘Io sto con gli ippopotami‘: insieme ai miei compagni di scuola rimanemmo a bocca aperta davanti all’immagine di quella coppia di matacchioni che sarebbero diventati a colpi di  pugni e schiaffoni, gli eroi cinematografici della mia infanzia.

Mentirei se raccontassi le mie emozioni al cinema durante la proiezione del film. Ricordo solo la mia infantile ostinazione con cui chiesi e infine ottenni di essere accompagnato da mio padre a vedere il film che tutti i miei amici avevano già visto (Larino che quanto a stazza era pari a Bud, mi pare si vantasse di esserci già andato due volte).

Ringrazio quindi Bud Spencer che mi ha fatto capire che i pugni e gli schiaffoni si danno solo nella finzione del grande schermo, dove chi le prende si rialza senza troppi danni anche se fa le capriole, giusto per strappare una risata al pubblico in sala.

Mi consola una certezza: i suoi film ci saranno sempre e avranno sempre la magia di riportarmi indietro ai tempi di quand’ero bambino e sognavo di diventare come lui.

[Tutorial] Come aprire gratis un blog

Se ami scrivere di ciò che ti interessa e vuoi diventare un blogger per condividere le tue passioni e le tue conoscenze con gli altri, occorre aprire un blog ed è molto più semplice di quanto possa sembrare.blogger-outreach-large

All’epoca dei social network il blog potrebbe essere considerato ‘sorpassato’, ma se teniamo conto che ogni giorno ne nascono duecentomila di nuovi forse l’idea di aprirne uno secondo i propri desideri non è cosa poi tanto assurda.

Per iniziare a ritagliarsi uni spazio in internet è sufficiente appoggiarsi ad una delle tante piattaforme che mettono a disposizione gratuitamente le proprie risorse e permettono al neo-blogger di concentrarsi sulla produzione dei contenuti.


653166773dc88127bd3afe0b6dfe5ea7Personalmente da anni ho fatto la scelta di appoggiarmi a WordPress.com e in questo articolo presenterò i semplici passaggi necessari. La gratuità delle risorse comporta aspetti più o meno negativi: se da un lato non ci si deve preoccupare di tenere aggiornato il software CMS, i relativi plugin, l’ottimizzazione del layout per il mobile ecc… non avremo pieno accesso alla piattaforma, a parte scegliere il layout e plugin che meglio si addicono alle nostre esigenze tra quelli proposti per personalizzare il nostro blog, ma per iniziare il compromesso è tutto a nostro favore. Con il tempo potremo scegliere di acquistare un nostro dominio (certo che pincopallino.com fa più figura di it.wordpress.pincopallino.com) e magari migrare i nostri contenuti ad un altro hosting a pagamento.

Ciò che conta per iniziare è l’entusiasmo, la voglia di creare nuovi contenuti che potrebbero interessare ai naviganti del web e tanta tanta passione con la quale alimentare la perseveranza: questi sono gli ingredienti necessari a tenere in piedi un blog e magari averne uno di successo.


Apriamo il nostro primo blog: Continua a leggere

Azz… è arrivata l’estate

Alle 00:34 di oggi, 21 giugno 2016, è iniziata l’estate (almeno astronomicamente parlando). E’ il giorno del solstizio d’estate, cambio di stagione e tante ore di luce: il sole ha raggiunto il punto di declinazione massima.felicità-estate-sole-660x350

In questo giugno di piogge e vento con temperature ben al di sotto delle medie stagionali è difficile credere che è finalmente giunta l’estate… ma non so se ve ne siete accorti, già da stamattina l’aria si è come riscaldata. Credo proprio che ci aspettano giornate roventi in cui il nostro migliore amico sarà il condizionatore messo a palla.

Per molti saranno i giorni della sabbia tra le dita dei piedi a sonnecchiare sotto l’ombrellone, in attesa che la Terra compia il suo viaggio nello spazio portandoci al prossimo cambio di stagione.

 

[Google – doodle] E tu di che gruppo sei?

karl-landsteiners-148th-birthday-5693101206142976-hp

Alzi la mano chi conosce Karl Landsteiner, eppure dobbiamo a questo medico austriaco emigrato in America, la scoperta dei gruppi sanguigni (che lui suddivise in 0, A, B, AB) che ha rivoluzionato il mondo delle trasfusioni e che gli valse il premio Nobel.

Google celebra il 148° anniversario della sua nascita dedicandogli un doodle che mostra il dottore accanto a un microscopio e a dei campioni di sangue (uno per gruppo sanguigno).

[Google – doodle] – W il calcio

uefa-euro-2016-5086697013379072-5671321778257920-ror

Il cuore di tutti i tifosi di calcio è in Francia per l’inizio di Euro 2016 e pure il logo di Google si è trasformato in una serie di doodle animati a tema.

Le migliori 24 squadre nazionali europee si contenderanno a partire da oggi il titolo di migliore compagine europea (nel 2012 si era imposta la Spagna) e campioni del calibro di Cristiano Ronaldo, Zlatan Ibrahimovic e Ciro Immobile (scusate l’accostamento) sono pronti a scendere in campo.

Istantanea_2016-06-10_00-24-29Si inizia stasera a Parigi (allo Stade de France) alle 21:00 con la partita inaugurale in cui la Francia (paese ospitante) sfida la Romania. Il torneo (alla sua 15a edizione) è suddiviso in sei gironi di quattro squadre,le prime 2 squadre classificate di ogni gruppo più le 4 migliori squadre terze classificate accederanno alla fase ad eliminazione diretta: la finale prevista per il 10 luglio.

L’Italia (gruppo E) si presenta all’evento con una squadra che non può vantare la qualità delle altre pretendenti al titolo: speriamo solo che i giocatori selezionati dall’allenatore Conte non ci facciano fare una brutta figura. La prima partita della compagine italiana è prevista per lunedì 13 giugno contro il Belgio a Lione.

Intanto godiamoci i doodle animati dei ragazzi di Mountain View con il galletto francese abile nel gioco di testa e i palleggi della Torre Eiffel.

uefa-euro-2016-5086697013379072-5635415851663360-ror

 

Iscriviti

Ricevi al tuo indirizzo email tutti i nuovi post del sito.

Segui assieme ad altri 1.398 follower

%d blogger cliccano Mi Piace per questo: