Con DATA SAVER di Google anche il Desktop risparmia banda

Sul Chrome Web Store, è disponibile da qualche giorno l’estensione chiamata Data Saver (in fase di beta), targata Google. Questa estensione, replica il servizio da qualche tempo disponibile sul browser Chrome Mobile e  si occupa di snellire le pagine web, permettendo navigare in rete salvaguardando la banda della nostra connessione ad Internet.

Immagine

In pratica una volta installata viene stabilita dal browser una connessione ai server proxy (Data Compression Proxy) di Google dedicati proprio a questo scopo e messi a disposizione pubblicamente, che utilizzando la tecnologia proprietaria PageSpeed si occupano di ottimizzare la pagina web richiesta riuscendo a ridurne la grandezza fino al 50% che si traduce naturalmente in maggiore velocità di caricamento e minore banda occupata.

La privacy dell’utente è garantita in questo modo:
– Data Saver si disattiva in caso di richeiste HTTPS;
– Data Saver si disattiva in caso di navigazione anonima;
– Inoltre a detta di Google non viene trattenuta alcuna informazione riguardo la navigazione che non viene assolutamente ricondotta all’utente tanto che Data Saver può essere utilizzato anche senza attivare un account di Google.

Immagine Continua a leggere

Google festeggia l’invenzione della Tv con un doodle

Google

La TV compie 90 anni e Google celebra l’evento con un doodle statico nella pagina principale del suo motore di ricerca in cui il logo dei ragazzi di Mountain View si è fuso con la televisione a scansione meccanica frutto dell’ingegno dello scozzese John Logie Baird che  presentò la sua invenzione in un centro commerciale di Londra il 25 marzo del 1925. Circa sette mesi dopo si riusci a trasmettere a distanza una prima immagine (in realtà si trattava della silhouette di una persona in scala di grigi).

Di seguito qualche immagine dell’antisignano degli schermi LED FullHD (o magari 4K) da migliai di pollici che stanno nei nostri salotti.

Crozza a diMartedì del 24.03.2015 – [Video Completo]

Maurizio Crozza apre la copertina di diMartedì su La7 e si rivolge al ministro Poletti: “Bravo, centrato il problema dell’Italia: i ragazzi al mare con le ciabattine”.

crozza_video_precedenti

Stasera su RAITRE: PRESADIRETTA ci parla del BUSINNESS dei RIFUGIATI

Nuovo appuntamento con la trasmissione Presadiretta condotta da Riccardo Iacona. Questa sera, domenica 22 marzo 2015, alle 21.45 su Raitre verrà proposta un’inchiesta sullo sfruttamento delle miserie dell’immigrazione dal titolo “Il Business dei Rifugiati”, di Giulia BosettiManolo Luppichini, Nancy Porsia, Andrea Vignali e Antonella Bottini.

presadiretta

In un viaggio da Roma alla Sicilia, al centro dell’inchiesta di Presadiretta lo scandalo di “Mafia Capitale”, le inchieste della magistratura sui mercenari dell’accoglienza, le collusioni delle cooperative con gli apparati pubblici e i politici corrotti.

Gli affari di Salvatore Buzzi e della sua Cooperativa 29 giugno, una delle realtà più importanti di Roma nell’accoglienza ai rifugiati, con 60 milioni di euro di fatturato all’anno. Un sistema criminale che nei richiedenti asilo ha trovato una ricchissima occasione di guadagno illecito. Lo scandalo del pocket money, i 2 euro e 50 al giorno che spettano ai richiedenti asilo ma non vengono erogati. E la carenza di controlli, mentre negli anni si sono moltiplicati i centri di accoglienza.

Le telecamere di Presadiretta sono andate in Sicilia e sono andate a Mineo, al Cara, centro  visitato recentemente da Matteo Salvini e le sue colorite e superficiali dichiarazioni (del tipo: “questi vivono in villette con parabola e campo da tennis“, dimenticando che in ognuna di quelle case vivono come sardine gente che scappa dalle guerre nel loro paese a cui non riusciamo nemmeno a garantire servizi igienici al limite dell’umana sopportazione). In quello che è il  Centro Accoglienza Richiedenti Asilo più grande d’Europa, dove più di 4000 persone fuggite alle guerre nei loro paesi, sono sottoposte ai lunghissimi tempi di attesa per il riconoscimento dello status di rifugiato. Un appalto da 100milioni di euro sul quale stanno indagando ben due procure siciliane.

Presadiretta è stata anche in Libia, incendiata dalla guerra civile e ha raccolto le testimonianze dei trafficanti di esseri umani. E infine ha viaggiato attraverso il dolore dei sopravvissuti nei campi profughi dell’Unhcr in Giordania e in Iraq, per raccontare quella che secondo le Nazioni Unite è la più grave tragedia umanitaria dai tempi della Seconda Guerra Mondiale.

Noi saremo davanti al televisore ogni domenica alle ore 21.45 su RAITRE, ma per coloro che avessero ben altro da fare ricordiamo che RAI.TV mette a disposizioni le puntate della trasmissione a partire dal giorno dopo.

Da Google un doodle per il primo giorno di Primavera e per l’eclissi

google_primavera

Il logo di Google nel doodle animato di oggi si trasforma in tanti fiori simbolo della Primavera che ha inizio proprio stasera alle ore 23:45.

Inoltre oggi è il giorno dell’eclissi: tra le 9:00 (a Milano alle ore 9:24) e le 11:45 di mattina, la Luna si frapporrà tra Terra e Sole, oscurando la luce della stella. In Italia, purtroppo, sarà possibile vedere l’evento solo parzialmente: nel momento clou, il Sole sarà coperto più o meno per la metà.

Google e il doodle della festa del papà

Per la Festa del Papà nella homepage di Google hanno pubblicato un doodle animato a tema.

google1I papà si prendono cura dei loro pargoli: il pinguino cova l’uovo, il lupo insegna l’ululato al suo cucciolo e il papà si coccola il suo piccolino.

google_festa_papà

 

 

WINDOWS 10 arriva quest’estate e l’aggiornamento sarà FREE anche per le copie pirata

microsoftL’annuncio è di queste ore e viene direttamente da Terry Myerson (Vice Presidente della divisione Operating Systems): Windows 10 sarà rilasciato questa estate in 190 paesi (Italia inclusa) e in 111 lingue (italiano incluso) e la Microsoft permetterà anche ai “pirati” di aggiornare gratuitamente la propria copia di Windows attualmente in uso (7, 8 e 8.1).

windows10La dichiarazione del colosso di Redmond sembrava in primis destinata al mercato cinese perché proprio in Cina si registrano i massimi livelli di pirateria a livello mondiale (il 75% del software installato è pirata), ma a meno di smentite che non sono arrivate offrirebbe l’occasione – a tutti coloro che non utilizzano una copia “genuina” di Windows – di ottenere una licenza a tempo indeterminato di Windows 10 (a patto che la richieda entro un anno dalla data di lancio di Windows 10).

Microsoft aveva già annunciato di voler cambiare la sua strategia commerciale a partire dal lancio di Windows 10 allineandosi a quanto già fa il competitor Apple il cui sistema operativo OS X è un prodotto gratuito. Fornire il sistema operativo di base a titolo gratuito e far pagare i servizi aggiuntivi potrebbe essere il nuovo orientamento di Microsoft.

Iscriviti

Ricevi al tuo indirizzo email tutti i nuovi post del sito.

Unisciti agli altri 263 follower

%d blogger cliccano Mi Piace per questo: