WINDOWS 10 arriva quest’estate e l’aggiornamento sarà FREE anche per le copie pirata

microsoftL’annuncio è di queste ore e viene direttamente da Terry Myerson (Vice Presidente della divisione Operating Systems): Windows 10 sarà rilasciato questa estate in 190 paesi (Italia inclusa) e in 111 lingue (italiano incluso) e la Microsoft permetterà anche ai “pirati” di aggiornare gratuitamente la propria copia di Windows attualmente in uso (7, 8 e 8.1).

windows10La dichiarazione del colosso di Redmond sembrava in primis destinata al mercato cinese perché proprio in Cina si registrano i massimi livelli di pirateria a livello mondiale (il 75% del software installato è pirata), ma a meno di smentite che non sono arrivate offrirebbe l’occasione – a tutti coloro che non utilizzano una copia “genuina” di Windows – di ottenere una licenza a tempo indeterminato di Windows 10 (a patto che la richieda entro un anno dalla data di lancio di Windows 10).

Microsoft aveva già annunciato di voler cambiare la sua strategia commerciale a partire dal lancio di Windows 10 allineandosi a quanto già fa il competitor Apple il cui sistema operativo OS X è un prodotto gratuito. Fornire il sistema operativo di base a titolo gratuito e far pagare i servizi aggiuntivi potrebbe essere il nuovo orientamento di Microsoft.

Crozza a diMartedì del 17.03.2015 – [Video Completo]

Maurizio Crozza apre la copertina di diMartedì su La7 commenta la retata di Roma di ieri: “Non ha fatto in tempo James Bond a finire gli inseguimenti finti, che sono iniziati i veri”.

crozza_video_precedenti

Stasera su RAITRE: PRESADIRETTA ci parla del MEDITERRANEO

Nuovo appuntamento con la trasmissione Presadiretta condotta da Riccardo Iacona. Questa sera, domenica 15 marzo 2015, alle 21.45 su Raitre verrà proposta un’inchiesta sullo stato del mare italiano intitolata “Salviamo il mare”, che vede la collaborazione con Liza Boschin, Fabrizio Lazzaretti, Elena Marzano, Elena Stramentinoli, Massimiliano Torchia.

presadiretta

Presadiretta ha viaggiato attraverso il Mediterraneo, per scoprire che è uno dei mari più inquinati dalle plastiche e che queste entrano nel ciclo alimentare del pescato. Grandi e piccoli abitanti del mare sono aggrediti dalle sostanze inquinanti e il pericolo arriva così sulle nostre tavole.

Presadiretta ha raccontato gli sversamenti e gli scarichi illegali, quelli privati e quelli  industriali, i depuratori che non funzionano. L’Unione Europea ci ha già condannato due volte e ha aperto una terza procedura di infrazione che, con ogni probabilità,  porterà a una terza condanna. Il Ministero dell’Ambiente ha stimato in 9 milioni di euro, le multe che dovremo pagare se continuiamo a inquinare il Mediterraneo.

Le telecamere di Presadiretta sono arrivate fino in Thailandia e in Bangladesh, principali allevatori di gamberetti nel mondo  per capire cosa c’è dietro l’allevamento intensivo. Hanno raccontato lo sfruttamento indiscriminato non  solo del mare e del delicatissimo ecosistema di quei paesi, ma anche della popolazione locale e della manodopera.

Noi saremo davanti al televisore ogni domenica alle ore 21.45 su RAITRE, ma per coloro che avessero ben altro da fare ricordiamo che RAI.TV mette a disposizioni le puntate della trasmissione a partire dal giorno dopo.

On Air: “Chi comanda il mondo” – Povia

PoviaE’ tornato Povia, il cantautore de “I bambini fanno Ohhh!” e di “Luca era gay” con una nuova canzone che ha scatenato molte polemiche sui social network.

Con la nuova  “Chi comanda il mondo” l’artista lombardo torna sui temi che esplicitano le posizioni nazionaliste e magari razziste anche se le polemiche lui le ritorna al mittente spiegando che il testo della canzone è chiaramente riferito alla dittatura finanziaria mondiale che sta impoverendo il mondo, punto. Inoltre Povia, rivolgendosi poi direttamente ad AssoTutela che lo ha pesantemente contestato in questi giorni commenta: “Se vi riferite alla frase  – messo sulla croce in Israele –  vuol dire semplicemente e simbolicamente che Gesù Cristo che doveva salvare questo mondo, è stato messo sulla croce un tempo nell’attuale Gerusalemme.”. “Stiamo tutti dalla stessa parte ma come dice la canzone: ‘siamo divisi dai simboli, noi singoli’ ed è quello che vogliono i grandi potenti. Ci vogliono divisi.non cascateci”.

Polemiche a parte il ritorno di Povia sulla scena musicale con un nuovo progetto che lo porterà in tour, non può che fare piacere anche per la sua capacità di toccare i nervi scoperti della nostra società più cattiva di quello che sembra.

Continua a leggere

Waze si aggiorna alla v3.9.4: Traffic Bar e maggiore velocità dell’applicazione

Nel proprio smartphone non può di certo mancare un App di navigazione.navigatore-insicuro

A seconda delle necessità e delle preferenze di ciascuno si può scegliere tra un’applicazione offline (che non richiede di essere continuamente una connessione attiva e ci guida semplicemente a destinazione) oppure una online (che ha il difetto di richiedere una connessione attiva continua, ma che oltre alla pura navigazione è in grado di fornirci tutta una serie di servizi online).

wazePersonalmente sul mio smartphone da anni non manca Waze una sorta di navigatore social in cui gli utenti sono parte attiva nelle informazioni trasmesse e che acquisita da qualche tempo da Google è diventata da poco un’App del Google Mobile Service (GMS) che i produttori di dispositivi mobili e gli operatori di telefonia mobile possono preinstallare sui loro vari dispositivi.

Waze non può essere utilizzata in modalità offline in quanto è stata concepita per ottenere informazioni in tempo reale da parte degli altri utenti (i wazers) sullo stato del traffico, delle strade, su pericoli presenti lungo il tragitto, incidenti, pattuglie, autovelox e così via.

In questi giorni Waze è stata aggiornata alla release 3.9.4, che porta ad una maggiore la velocità di esecuzione dell’applicazione (si parla di un miglioramento fino all’85%) che si traduce in minor tempo speso a cercare luoghi ed effettuare il calcolo dei percorsi. Altra novità riguarda l’introduzione della Traffic Bar, un’indicazione che comparirà sullo schermo alcuni metri prima dandovi una stima di quanto dovrete aspettare in quel punto preciso a causa di traffico intenso.

waze-screen

Ecco di seguito il Changelog completo:

  • Navigazione più fluida, ricerca itinerari più veloce, ricalcolo percorsi più razionale;
  • Nuova barra con info sullo stato del traffico;
  • Istruzioni vocali di guida ti indicheranno già dalla partenza attraverso quale strada Waze ti guiderà.
  • Condivisione del proprio ETA e possibilità di conferma ricezione;
  • Implementate le inversioni a U;
  • Correzione di bug minori.

L’aggiornamento è già disponibile tramite Google Play Store.

waze_google_play

[Alert] Problemi con aggiornamento KB3033929 per Windows 7 e Windows Server 2008 R2

patch_tuesday_storySembra che ancora una volta Microsoft abbia steccato un aggiornamento: in molti in questi giorni si sono ritrovati con il computer mal funzionante.

brokenwindowsIn particolar ein questi giorni internet è piena di lamentele di utenti di Windows 7 Windows Server 2008 R2 circa l’aggiornamento KB3033929 inerente alla codifica SHA-2 (in realtà la seconda versione della patch KB2949927 che già lo scorso ottobre aveva provocato disagi)  il cui tentativo d’installazione non va a buon fine e provoca uno spiacevole loop di riavvii del sistema e la visualizzazione di uno dei seguenti codici di errore: 80004005, 800B0100, 80070002, 80070005.

Per una ragione o per l’altra ci sono ancora molti utenti che utilizzano Windows 7 perché ci si trovano bene, che magari aspettano l’uscita di Windows 10 (Microsoft ha da tempo annunciato che l’upgrade sarà gratuito) per aggiornare il proprio S.O., ma che non ne vogliono proprio sapere né di Windows 8 né di Windows 8.1. In ambito aziendale poi, sono ancora molti i server che macinano dati su Windows Server 2008 R2.

A questi utenti si sconsiglia di rimandare l’installazione della patch KB3033929.

E visti i problemi riscontrati da questi utenti nel corso degli ultimi aggiornamenti, consigliamo di prendere l’abitudine di attendere qualche giorno prima di installare gli update di Microsoft: stiamo un attimo a vedere se dopo il patch day se gli utenti lamentano o meno malfunzionamenti.

389Consigliamo pertanto di disabilitare la funzione d’installazione automatica degli aggiornamenti. Dal Pannello di controllo di Windows, è bene accedere a Windows Update, fare clic su Cambia impostazioni quindi scegliere la voce Verifica la disponibilità di aggiornamenti ma consenti all’utente di scegliere se scaricarli e installarli. Una volta accertato che non vi siano problemi si potrà tranquillamente procedere con la loro installazione.

 

Crozza a diMartedì del 10.03.2015 – [Video Completo]

Maurizio Crozza apre la copertina di diMartedì su La7 con le imitazioni di Bersani, Brunetta e Casaleggio per raccontare l’attualità politica.

crozza_video_precedenti

Iscriviti

Ricevi al tuo indirizzo email tutti i nuovi post del sito.

Unisciti agli altri 263 follower

%d blogger cliccano Mi Piace per questo: