KRACK ATTACK: violato il protocollo Wi-Fi WPA2

Davanti al menù di configurazione della rete Wi-Fi è molto probabile che si scelga di selezionare la casella WPA2. Sinceramente non ricordo più quando o perché qualcuno ci ha consigliato di farlo, ma fino a questo momento è stata una delle nostre poche certezze informatiche.
Effettivamente il Wi-Fi Protected Access 2 è lo standard più sicuro di crittografia del traffico sulle reti Wi-Fi e lo è dal lontano 2004.
O almeno lo è stato…


La notizia che ha fatto il giro del mondo in questi giorni riguarda  Continua a leggere

Android WiFi Matic – Gestire in automatico la connessione WiFi sullo smartphone

wifimaticTra le tante applicazioni da avere caricate sul proprio smartphone, personalmente non posso fare a meno di WIFI Matic di Carlos Prados, una piccola utility che si preoccupa di accendere e spegnere automaticamente la connessione wireless in base alla posizione rilevata interrogando le antenne del provider di telefonia mobile.

Questa utilissima app gratuita disponibile su Google Play e localizzata in italiano, permette di risparmiare il consumo della batteria evitando di dover “ricordarsi”  di avviare la connessione wireless del cellulare ogni volta che si arriva in ufficio o a casa e di spegnerla quando se ne esce.

La genialata di questa app che permette un effettivo risparmio di energia, è che la posizione dello smartphone viene determinata interrogando le celle di telefonia mobile e quindi non occorre attivare l’antenna GPS, né attivare i servizi di localizzazione del sistema Android.

imagesIl suo funzionamento è semplicissimo. Una volta installato, WiFi Matic, rileva automaticamente la propria posizione e apprende la rete Wifi alla quale ci siamo collegati. D’ora in avanti quando lasceremo la zona coperta dalla cella telefonica registrata la connessione Wifi verrà disattivata per poi essere automaticamente riattivata al nostro rientro. Selezionando nel menù la funzione “Ricorda le reti Wi-Fi”, penserà in automatico l’applicazione ad aggiungere le nuove reti a cui ci si è connessi e le relative posizioni. In pratica si renderà “intelligente” il consumo di batteria derivante dalle connessioni WiFi che saranno attive solo quando effettivamente in essere.

Ovviamente è possibile intervenire manualmente e/o disabilitare l’App.

WiFiMatic_barcodeL’app permette anche di temporizzare la connessione ovvero impostare un orario in cui spegnere e accendere il WiFi (ad esempio per spegnerlo di notte e riaccenderlo al mattino).

Il programmatore ha pensato a tutto ed è possibile agire dal menù dell’applicazione per impostare l’aggiornamento “forzoso” della posizione per chi possiede un apparecchio Android un po’ datato o low cost che solitamente ha problemi nel rilevamento della posizione a schermo spento.

Questo slideshow richiede JavaScript.

Presentato a San Francisco l’iPad

E finalmente è arrivato il gran giorno della presentazione dell’ultima creazione della fervida mente di Steve Jobs: l’IPAD il nuovo tablet pc targato Apple. Molto simile a un Iphone sotto steroidi è stato presentato come un dispositivo migliore di un portatile e migliore di un telefono. Continua a leggere

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: