“Servizi a pagamento non richiesti” indagine sui fornitori di telefonia mobile

gestori-telefonia-mobile

servizi_non_richiestiDopo le innumerevoli denunce ricevute, l’Antitrust ha aperto quattro diverse istruttorie contro Vodafone, Wind, Telecom e H3G: le indagini sono state aperte per accertare l’eventuale utilizzo di pratiche commerciali scorrette.

In particolare le compagnie telefoniche sono accusate di aver addebitato agli utenti servizi a pagamento non richiesti, oppure richiesti inconsapevolmente “omettendo informazioni rilevanti o diffondendo informazioni non rispondenti al vero sull’oggetto del contratto”. Stiamo parlando di cifre che possono aggirarsi da 2 euro fino a 20 euro a settimana.

«Si tratta di servizi che gli utenti non avevano mai richiesto, e che si ritrovavano a pagare loro malgrado – spiega la Codacons Ora, se saranno accertati comportamenti scorretti e violazioni dei diritti dei consumatori, avanzeremo azioni risarcitorie nei confronti delle 4 società telefoniche, finalizzate a far ottenere ai loro clienti il rimborso delle somme ingiustamente addebitate sul credito telefonico». 

Intanto c’è chi facendo la voce grossa al servizio clienti del proprio gestore telefonico ed  è riuscito già a farsi riaccreditare il maltolto.

Come disattivare la segreteria telefonica TIM

Il servizio di segreteria telefonica, utile per un verso perché permette a chi non riesce a raggiungerci sul cellulare, di lasciare un breve messaggio nella nostra casella vocale, può per alcuni diventare una vera e propria scocciatura. Poiché si tratta di uno dei servizi preattivati al momento della sottoscrizione della Sim e purtroppo solitamente il nostro provider di telefonia mobile addebita un costo a parte del proprio piano telefonico per ascoltare i messaggi.

timPersonalmente lo ritengo inutile visto che nel caso vengo comunque avvisato delle eventuali chiamate perse e chi mi volesse lasciare un messaggio esistono sempre gli Sms (oppure uno dei vari servizi di messaggi push tanto in voga al momento tipo WhatApp, per non parlare delle classiche email). In questo articolo vedremo come procedere come disattivare facilmente questo servizio digitando gli appositi codici.

002_timSe si vuole disabilitare completamente la segreteria di Tim e non essere avvisati quando qualcuno chiama mentre si è occupati in altre conversazioni o si risulta irraggiungibili, occorre digitare il codice ##002# sul tastierino di composizione dei numeri di telefono e premere il pulsante di avvio chiamata.

Un messaggio di conferma avviserà del fatto che la segreteria è stata disattivata.

La modifica ha effetto immediato.

Se invece si preferisce disattivare la segreteria solo per particolari circostanze mantenendola attiva in altre, si  possono utilizzare questi altri codici:

  • ##21# per disattivare la segreteria per tutte le chiamate in arrivo.
  • ##67# per disattivare la segreteria per le chiamate in arrivo quando il telefono è occupato.
  • ##61# per disattivare la segreteria per le chiamate in arrivo quando non si risponde.
  • ##62# per disattivare la segreteria per le chiamate in arrivo quando non si è raggiungibili.

Le suddette istruzioni valgono sia per cellulari che smartphone (sia iOS che Android) con SIM della Tim.

Un altro modo per disattivare segreteria Tim è chiamare il numero 40920, in questo modo tramite un servizio automatico si potrà abilitare o disabilitare i servizi di segreteria Tim seguendo una semplice procedura guidata.

Gsmbox, ma sono legali?

Il GSM box è un dispositivo che permette di instradare le chiamate in partenza da telefoni fissi attraverso la telefonia mobile. Installato nei centralini delle aziende per smistare il traffico uscente verso i cellulari può gestire fino a 30 SIM, anche di operatori e piani tariffari diversi, e utilizzare quella più conveniente a seconda dell’orario, del numero chiamato o della promozione in corso (wikipedia).

L’utilizzo di questi apparecchi non è di per sé illegale. Tralasciando gli scandali degli scorsi anni, l’instradamento del traffico fisso attraverso la telefonia mobile è generalmente in contrasto con le condizioni generali contrattuali per clienti prepagati e abbonati stipulate dalle compagnie di telefonia mobile. Continua a leggere

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: