INTERNET IN MOBILITA’: ANTITRUST, INSIEME ALLE UNITA’ SPECIALI DELLA GUARDIA DI FINANZA, BLOCCA SERVIZI NON RICHIESTI A PAGAMENTO

Pericolo banner sugli smartphone: secondo un comunicato ufficiale, il Nucleo Speciale Tutela Mercati dell’AGCM e il Nucleo Speciale Frodi Tecnologiche della Guardia di Finanza, hanno scoperto un sistema truffaldino e hanno disposto la sospensione della pratica messa in atto dalla società Neomobile e l’oscuramento dei banner collegati alla società Tekka Lab. Inoltre nei prossimi giorni si deciderà se sospendere o meno i banner collegati alla società Noatel alla quale il procedimento per pratica commerciale scorretta è stato notificato questa settimana.

Secondo le numerose segnalazioni dei consumatori, navigando in mobilità su internet, una volta cliccato su banner o link che apparivano sullo schermo, anche solo per potere proseguire la navigazione, si sono trovati inconsapevolmente abbonati a servizi premium (ad esempio giochi, screensaver, applicazioni, suonerie, concorsi a premi etc.) al costo di 5 euro settimanali, che venivano automaticamente scalati dal credito telefonico.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: