Supercoppa Italiana: Milan 2 – 1 Inter

Sneijder illude l’Inter con un gioiello su punizione. Nella ripresa il Milan segna due gol in 8 minuti con la coppia IbrahimovicBoateng, vince 2-1 e si prende la Supercoppa “made in China”.

All’Inter la Supercoppa: 4° titolo del 2010

Squadra che vince non si cambia… e Benitez sembra aver ben chiaro questa regola d’oro. I nerazzurri, forse un po’ fuori forma da qui un inizio sotto tono hanno giocato alla stessa maniera della scorsa stagione e hanno vinto, come al solito.

Un primo tempo forse un po’ troppo sofferto con le giocate di Maicon e Snejder a cercare di scardinare la difesa romanista e un Zanetti all’ennesima potenza. La Roma si è presentata più convinta all’appuntamento e ha segnato con il terzino Riise per prima e sinceramente ha avuto le occasioni giuste per il raddoppio. Dopo il disastro in difesa di Vucinic arriva il pareggio di Pandev. Nel secondo tempo si è vista un Inter più attenta che ha iniziato a macinare gioco e riuscendo a mettere a freno le giocate di Totti e compagni. Si rivede a S.Siro un Adriano fuori forma e irriconoscibile, fischiato dai tifosi nerazzurri. La partita è risolta da una doppietta del sempre ottimo Eto’o. Il Principe Milito inventa un paio di sue giocate, ma si vede che la forma ottimale non è ancora arrivata e non segna: buona comunque la sua prestazione.

Inter e Roma, a voi la Supercoppa!

Finalmente s’inizia a fare sul serio… La stagione 2010/11 del calcio italiano prende ufficialmente il via questa sera allo stadio Meazza in San Siro dove Inter e Roma si contenderanno il primo trofeo della stagione, la Supercoppa di Lega TIM. Quest’anno l’attesissima sfida tra i neroazzurri di Benitez e i giallorossi di Ranieri verrà trasmessa in diretta su Raiuno in versione dalle 20.45 con la telecronaca di Alberto Rimedio e il commento tecnico di Fulvio Collovati.

In casa nerazzurra si dovrebbe optare per un 4-2-3-1 e il trio PandevSneijderEto’o alle spalle di Milito – con licenza di trasformarlo in corso d’opera in un 4-4-2 con Eto’o più vicino al Principe argentino. Sulla sponda romanista il modulo di riferimento dovrebbe essere il 4-3-1-2 con il francese Menez alle spalle di Totti e Vucinic. Il trio di centrocampo dovrebbe essere formato anche da Pizzarro, De Rossi e Perrotta. In panchina. pronto a fare il guastatore – condizione permettendo – il grande ex, Adriano, alla sua seconda, importante, chance italiana.

Ecco l’albo d’oro della competizione:

Club Vittorie Sconfitte Anni vittorie Anni finali perse
Milan 5 3 1988, 1992, 1993, 1994, 2004 1996, 1999, 2003
Inter 4 3 1989, 2005, 2006, 2008 2000, 2007, 2009
Juventus 4 3 1995, 1997, 2002, 2003 1990, 1998, 2005
Lazio 3 1 1998, 2000, 2009 2004
Roma 2 3 2001, 2007 1991, 2006, 2008
Fiorentina 1 1 1996 2001
Parma 1 3 1999 1992, 1995, 2002
Sampdoria 1 3 1991 1988, 1989, 1994
Napoli 1 1990
Torino 1 1993
Vicenza 1 1997
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: