Slovacchia-Italia 3-2

Andiamo a casa con le pive nel sacco, il calvario è finito: delusione dei tifosi per una partita che più che una sconfitta è stata la morte del calcio. Contro una squadra mediocre ci svegliamo solo negli ultimi minuti. I gol di Vittek al 25′e al 28′, Di Natale accorcia momentaneamente al 51′ poi Kopunek al 49′ e Quagliarella a tempo scaduto al 92′, Pepe sbaglia negli ultimissimi secondi per un pareggio e una qualificazione che comunque non avremmo meritato. E’ la fine di un ciclo che in realtà era terminato già da molto tempo. Speriamo che Prandelli rifondi la squadra con gli innesti giusti.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: