Filetto di platessa al vapore su crema di zucchine

E’ più che giusto coccolarsi a tavola di tanto in tanto. Poi se diventa un’abitudine, diciamo pure che esistono difetti maggiori.

ricettaPer il pranzo ho trovato dei filetti di platessa e delle zucchine in frigo. Ben sapendo quanto sia difficile rendere appetitosi questi due ingredienti mi ci sono messo di buon impegno e ho cucinato questo gustosissimo secondo piatto.

La platessa è un alimento consigliato a tutti per le sue proprietà nutrizionali di leggerezza e qualità: è un pesce facile, senza spine, ricco di vitamine e minerali, non grasso che si riesce a far mangiare anche a coloro i quali il pesce proprio non piace.

Le zucchine ridotte in crema costituiscono un piatto povero di calorie. Abbinandole ad una knell di carote al burro e impreziosendo il tutto con una sottile fettina di pancetta, ho dato gusto al piatto che alla fine è stato molto apprezzato da tutti.


platessa


postIt_Wesslooteb6217Preparazione:
Dividete in due ciascun filetto di platessa con un taglio longitudinale lungo la spina.
Ricavate 8 fette di zucchina molto sottili (meglio aiutarsi con un’affettatrice) e 4 fette sottili di pancetta.
 Preparate gli involtini mettendo la pancetta sopra la platessa quindi avvolgete e arrotolate nelle due fette di zucchina. Chiedete ciascun involtino aiutandovi con dello spago.
Riducete il resto delle zucchine a tocchetti non troppo piccoli;
Sbucciate la patata e rendetela a pezzettini.
Sbucciate le carote e quindi grattugiatele non troppo finemente;
In una pentola fate imbiondire leggermente lo scalogno in un paio di cucchiai di olio, quindi aggiungetevi la patata e dopo qualche minuto le zucchine. Infine coprite con il brodo e fate cuocere per 15/20′ a fuoco basso. Se durante la cottura il brodo si asciugasse troppo aggiungete pure un mestolo di acqua.
Nel frattempo in una vaporiera, portate ad ebollizione l’acqua di cottura aromatizzata con il limone quindi adagiate gli involtini di platessa che cuocerete insieme alle carote per non più di una decina di minuti.
Con un frullatore ad immersione frullate le zucchine riducendole in crema, quindi salate e pepate a vostro gusto (se dovesse risultarvi troppo liquida aiutatevi con un cucchiaio di maizena).
Condite le carote con il burro e aggiustate di sale
Preparate ogni piatto con un fondo di crema di zucchine su cui adagerete l’involtino e la knell di carote (aiutatevi per quest’ultime con due cucchiai bagnati).

Risotto alla zucca gialla mantecato al gorgonzola

zucca_giallaC’è chi parla di ingredienti a Km zero e c’è chi trova al supermercato una confezione di zucca gialla argentina da far venire l’acquolina in bocca. Il discorso è serio.

Viviamo in un mondo globalizzato e se da una parte è doveroso sostenere l’agricoltura della propria zona, consumando i prodotti di stagione meglio se arrivano dal territorio, non bisogna essere così ortodossi da rinunciare una tantum alle prelibatezze fuori stagione provenienti da oltre oceano.

D’altronde il tempo, pioggia & C., è più autunnale che estivo, perciò. Sposare la zucca allo scalogno, poi al riso S.Andrea e al brodo vegetale, quindi il sapore del gorgonzola dolce. A tavola ci si siede avvolti da effluvi tanto divini da fregarsene di ciò che succede fuori dalla finestra.

Ingredienti (per 3 persone):
– 280g di riso S.Andrea;
– 300g. zucca gialla;
– 50g. gorgonzola dolce;
– 50g. parmigiano grattugiato;
– 2 scalogni;
– ciuffo prezzemolo;
– 1/2 bicchiere vino bianco;
– olio e.v.o.;
– pepe bianco;
– 1l. brodo vegetale.

Ricetta: Continua a leggere

Linguine in bianco con seppioline, piselli e zenzero fresco

Tutti a parlarmi bene dello zenzero fresco. Quanto è buono… quanto fa bene…

Innanzitutto lo zenzero (o ginger) è una pianta erbacea della stessa famiglia del cardamomo di cui in cucina si utilizza il rizoma (ehm, la radice) sia fresco, che essiccato in polvere o addirittura candito. E’ utilizzato soprattutto nella cucina orientale come spezia per il suo gusto gradevolmente piccante e fresco nella preparazione di liquori (il ginger-ale), tisane e insieme al soffritto per insaporire carni, pesci e verdure stufate, ecc… e comunque un esaltatore dei sapori delle pietanze.

zenzeroLe sue proprietà sono ben note e principalmente lo vedono stimolante la digestione e stimolante la circolazione periferica associato ad ottima azione antiinfiammatoria e antiossidante e pertanto pertanto lo zenzero possiede una evidente azione antinausea, antiemetica (contro il vomito), antipiretica e antiinfiammatoria.

Al supermercato l’ho trovato fresco nel banco delle verdure e pare si conservi bene (anche per settimane) avvolto in carta da cucina e riposto in frigo in un sacchetto gelo. Oggi per assaggiare il nuovo e inconsueto sapore ho scelto di utilizzarlo come condimento della pasta accompagnandolo a delle freschissime seppioline e a qualche verdura per ottenere un primo piatto buono, saporito e che fa bene.

seppioline_piselli_patate_zenzeroIngredienti (per quattro persone):
– 350g. linguine;
– 100g. pisellini surgelati;
– 1 patata bianca media;
– 4 cm di zenzero fresco;
– uno scalogno;
– un ciuffo di prezzemolo;
– sale;
– olio e.v.o.

Preparazione: Continua a leggere

Orata con patate al cartoccio allo zenzero fresco

Tutti a parlarmi bene dello zenzero fresco. Quanto è buono… quanto fa bene…

Innanzitutto lo zenzero (o ginger) è una pianta erbacea della stessa famiglia del cardamomo di cui in cucina si utilizza il rizoma (ehm, la radice) sia fresco, che essiccato in polvere o addirittura candito. E’ utilizzato soprattutto nella cucina orientale come spezia per il suo gusto gradevolmente piccante e fresco nella preparazione di liquori (il ginger-ale), tisane e insieme al soffritto per insaporire carni, pesci e verdure stufate, ecc… e comunque un esaltatore dei sapori delle pietanze.

zenzeroLe sue proprietà sono ben note e principalmente lo vedono stimolante la digestione e stimolante la circolazione periferica associato ad ottima azione antiinfiammatoria e antiossidante e pertanto pertanto lo zenzero possiede una evidente azione antinausea, antiemetica (contro il vomito), antipiretica e antiinfiammatoria.

Al supermercato l’ho trovato fresco nel banco delle verdure e pare si conservi bene (anche per settimane) avvolto in carta da cucina e riposto in frigo in un sacchetto gelo. Per assaggiare il nuovo e inconsueto sapore ho scelto di utilizzarlo come condimento di un pesce al cartoccio, trovando dal pescivendolo delle affascinanti orate del Mediterraneo da fare al cartoccio.

Questo piatto può essere servito come secondo oppure viste le dosi anche come un’ottimo e saziante piatto unico.

2013-01-25 12.51.47Ingredienti (per quattro persone):
– 4 orate;
– 4 patate bianche medie;
– 4 cm di zenzero fresco;
– 1/2 limone;
– uno scalogno;
– sale;
– olio e.v.o.

Preparazione: Continua a leggere

Risotto alla paprica dolce (ricetta dietetica – 200 calorie a porzione)

Credo che se c’è la passione per il cibo e si sa un po’ cucinare si può mangiare piatti gustosi con un occhio attento alle calorie.
Oggi piove ed è tutto grigio, non sembra proprio di essere in estate. Mi è venuta fame, ma sono a dieta.  E’ arrivata quasi l’ora di cena e stasera mi tocca il riso.
Tra le spezie trovo un barattolino di paprica dolce quindi scatta l’idea. Creare un piatto sotto le 200 calorie. Non ci sono riuscito per un pelo, ma mi sono gustato un buon risotto senza piangere lacrime di coccodrillo…

Ingredienti (x 4 persone):

  • 360g. riso bianco
  • 1 scalogno
  • 50g. di parmigiano grattugiato
  • 1 cucchiaio (15g.) d’olio e.v.o.
  • paprica dolce (una spolverata)
  • 10cl. vino bianco 
  • 500ml brodo vegetale
  • sale e pepe

Calcolo calorie:

alimento grammi calorie 100g. calorie TOT.
riso 360 100 360
olio d’oliva 15 900 135
cipolla 50 25 12,5
parmigiano 50 306 153
vino bianco 10cl. 65 65
paprica dolce 10 300 30
brodo vegetale 500ml. 11 55
810,5 calorie TOT.
4 porzioni
203 calorie per porzione

Preparazione: Continua a leggere

Riso al forno tricolore

Questa ricetta mi è venuta un giorno che fuori pioveva a dirotto. Mi è venuta voglia di accendere il forno per riscaldarmi un pochino e ho pensato che una ricetta a base di riso potesse costituire un piatto gustoso e bello a vedersi.
Per renderlo un piatto unico nutriente ho rielaborato la ricetta tradizionale arricchendola di qualche ingrediente cercando di non renderla eccessivamente pesante… tre strati, tre colori, tre sapori…


Ingredienti
(per 5 persone):

– 350g. riso arborio;
– 400g pomodori pelati;
– 150g carne macinata;
– 150g fontina;
– 2 zucchini;
– 2 uova intere;
– prezzemolo;
– scalogno;
– pangrattato;
– formaggio grattugiato;
– olio d’oliva;
– vino bianco;
– pepe bianco;
– burro;
– sale.

Preparazione: Continua a leggere

Coniglio in umido con olive (fotoricetta)

Presentiamo oggi una facile e gustosa ricetta a base di carne di coniglio.

La carne di coniglio viene acquistata per il suo valore nutritivo, ossia per il buon contenuto proteico e per la limitata concentrazione di grasso, che si trova di norma prevalentemente sulla pelle, risultando quindi di facile asportazione, inoltre il coniglio è caratterizzato da un favorevole rapporto fra acidi grassi insaturi e saturi.

La carne di coniglio presenta un contenuto di colesterolo inferiore rispetto alla carne di altre specie (inferiore a 50 mg/100 g di carne), al contrario ha una buona concentrazione di fosforo, potassio e magnesio, mentre calcio, ferro e sodio sono presenti in quantità limitate.

Ingredienti x 4 persone:

  • 4 cosce di coniglio
  • rosmarino
  • olive denocciolate
  • pomodori pelati
  • aglio
  • vino bianco
  • pepe bianco
  • olio d’oliva
  • sale

Ricetta: Continua a leggere

Nasello al pomodoro con polenta alle olive

“Gola e vanità, due passioni che crescono con gli anni…”
(Alessandro Manzoni)

Ogni tanto è bene ripescare una ricetta già fatta in passato con ingredienti che si possono reperire abbastanza facilmente (nel senso che se non riuscite a trovare del pesce fresco potete usare quello surgelato, senza compromettere troppo il risultato) e riproporla in maniera alternativa per stupire i nostri commensali accostando un piatto tipico delle regioni del nord ai sapori tradizionali della cucina meridionale (perché l’Italia è tutta bella da mangiare ).

Ingredienti x 5 persone:

    per la polenta

  • 200g. farina gialla
  • 10 olive di Gaeta snocciolate
  • olio d’oliva
  • presa di sale

    per il pesce

  • 1 nasello da un chilo
  • 1 scatola di pelati
  • 1 scalogno
  • 1 cipolla bianca
  • vino bianco
  • pepe bianco
  • olio d’oliva
  • sale

Ricetta: Continua a leggere

Ravioli da brodo

“Ho sempre pensato al Natale come ad un bel momento. Un momento gentile, caritatevole, piacevole e dedicato al perdono. L’unico momento che conosco, nel lungo anno, in cui gli uomini e le donne sembrano aprire consensualmente e liberamente i loro cuori, solitamente chiusi.”
(C. Dickens)

Ci sono piatti che cucinati con amore per i propri commensali e portati in tavola rendono le feste più gustose. I ravioli in brodo, magari di cappone, sono ottimi e indicati in queste occasioni.

Ingredienti x 5 persone:

    per i ravioli

  • 100g. semola
  • 100g. farina bianca
  • 1 uovo intero
  • 1 tuorlo
  • vino bianco
  • noce moscata
  • olio d’oliva
  • sale

    per il ripieno

  • salsiccia di pollo
  • 1 uovo intero
  • 1 albume
  • pane grattugiato
  • 1 carota
  • 1 scalogno
  • olio d’oliva
  • sale

Ricetta: Continua a leggere

Risotto con i funghi della festa

La solitudine è per lo spirito, ciò che il cibo è per il corpo Seneca


riso

Non sempre si hanno funghi porcini freschi sotto mano e può capitare di voler fare bella figura con un buon risotto ai funghi dovendosi accontentare di quelli secchi… Con qualche accorgimento niente di più facile, anzi magari è l’occasione per far assaggiare ai nostri commensali un risotto dal sapore unico.

Ingredienti x 5 persone: Continua a leggere

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: