Stasera su RAI3: PRESADIRETTA ci parla del “JOBS ACT”

Stasera alle 21:05 nuova puntata con le inchieste della trasmissione di Riccardo Iacona e noi saremo davanti al televisore su Raitre a farci venire il fegato marcio per questo paese tanto bello quanto ingiusto.

In questa puntata di PRESADIRETTA che s’intitola (ah, ah, scusate…) TUTELE CRESCENTI, Riccardo Iacona ci parlerà della riforma del mercato del lavoro del governo di Matteo Renzi, il cosiddetto Jobs Act. Ci si è posti la domanda è servita questa riforma a creare nuova occupazione costruendo nuovi e buoni posti di lavoro?

Le telecamere di PRESADIRETTA anche per questa inchiesta realizzata in collaborazione con Alessandro Macina, Federico Ruffo, Sabrina Carreras, Lisa Iotti, Marina Del Vecchio, Antonella Bottini, hanno girato l’Italia, da nord a sud, dalla Fiat di Melfi alle piccole imprese del nord, tra chi ha ripreso a lavorare e chi è fermo al palo.

PRESADIRETTA è entrata in contatto con quella “giungla del precariato” in cui devono destreggiarsi i giovani alle prese con la ricerca del primo impiego, tra storie positive di chi assume e continua a garantire l’articolo 18 e chi invece licenzia e riassume approfittando degli sgravi governativi, i cosiddetti “furbetti del jobs act”.

CPV-8QsUAAAxbaX

Si cercherà di capire  Continua a leggere

Stasera su RAITRE: PRESADIRETTA ci parla dei GRANDI EVASORI

Nuovo appuntamento con la trasmissione Presadiretta condotta da Riccardo Iacona. Questa sera, domenica 29 marzo 2015, alle 21.45 su Raitre verrà proposta un’inchiesta sull’evasione fiscale in Italia dal titolo “Grandi evasori”, di Federico Ruffo, Sabrina Carreras, Giuseppe Laganà, Rebecca Samonà, Massimiliano Torchia, Andrea Vignali, con la collaborazione di Marina Del Vecchio.

presadiretta

Presadiretta entra nel mondo dei grandi evasori e dei paradisi fiscali. Nel nostro paese si evade per 120 miliardi di euro l’anno, queste sono le stime. E la fetta più grande è quella dei soldi depositati su conti esteri.

Chi sono i grandi evasori? E perché riescono sempre a ottenere dei generosissimi sconti dall’Agenzia delle Entrate su quanto hanno sottratto al Fisco? Perché non si riesce ad arginare la milionaria elusione fiscale delle multinazionali del web, quella dei giganti come Apple, Amazon, Google, Facebook?

A Presadiretta un’inchiesta che va a caccia dei grandi capitali, dall’Italia fino a Panama, passando per Londra e  l’isola di Jersey, uno dei paradisi fiscali britannici. E arriva in Lussemburgo, il paese dove è scoppiato lo scandalo Lux Leaks.

E cosa fa il nostro governo per combattere l’evasione, l’elusione  e far rientrare i capitali ingiustamente sottratti al prelievo fiscale?

Noi saremo davanti al televisore ogni domenica alle ore 21.45 su RAITRE, ma per coloro che avessero ben altro da fare ricordiamo che RAI.TV mette a disposizioni le puntate della trasmissione a partire dal giorno dopo.

Stasera su RAITRE: PRESADIRETTA parla di legalizzazione della marijuana

Stasera nel’inchiesta “Utilizzatori finali” di Riccardo Iacona, con Giulia Bosetti, Sabrina Carreras, Vincenzo Guerrizio Andrea Vignali, si parlerà degli effetti economici e sociali che la depenalizzazione e la legalizzazione delle “droghe leggere” alla luce di quanto accade oggi negli Stati Uniti che è passato recentemente da essere il paese più proibizionista al mondo a liberarizzarne la coltivazione e la vendita della marijuana.

Le telecamere di PRESADIRETTA sono andate in California e a Denver, la capitale del Colorado dove l’industria della cannabis sta diventando il settore economico più in crescita di tutti gli Stati Uniti.

PRESADIRETTA è stata in Spagna,  per raccontare l’esperienza delle migliaia di “Social Cannabis Club”, in cui si può liberamente comprare e consumare marijuana e E in Portogallo,  che grazie alla depenalizzazione del consumo di tutte le droghe è diventato il Paese dove si consumano meno stupefacenti di tutta l’Europa. – See more at: http://www.presadiretta.rai.it/dl/portali/site/puntata/ContentItem-d749a4fc-4795-449e-818f-3a216ca9fde8.html#sthash.1WZnGwSD.dpuf

Riccardo_Iacona

Noi saremo davanti al televisore ogni domenica alle ore 21.05 su RAITRE, ma per coloro che avessero ben altro da fare ricordiamo che RAI.TV mette a disposizioni le puntate della trasmissione a partire dal giorno dopo.

Stasera PRESADIRETTA ci parla di Fukushima

Nuovo appuntamento questa domenica sera alle 21:30 su Raitre è con Riccardo Iacona e le inchieste della redazione di PRESADIRETTA.

Fukushima Italia è un’inchiesta di Riccardo Iacona, Silvia Bencivelli, Sabrina CarrerasElena Stramentinoli, che a distanza di un anno dal terremoto in Giappone e dalla catastrofe nucleare di Fukushima, fa il punto sulla più grande tragedia del Giappone dopo la seconda guerra mondiale.

Proprio oggi in Giappone si commemorano le quasi ventimila vittime (15.000 morti accertate e più di 3.000 ancora ad oggi dispersi) del terremoto di magnitudo 9 della scala richter e del conseguente tsunami con onde alte quaranta metri e la tragedia della centrale nucleare di Fukushima.

E’ anche l’occasione per cercare di capire qual è il piano energetico nazionale italiano. Proprio l’incidente di Fukushima aveva fatto rinunciare alla costruzione di centrali nucleari nel nostro paese. Ma come stiamo realmente affrontando il problema energetico? Dov’è quella rivoluzione verde che avrebbe dovuto puntare sulle energie rinnovabili creando anche nuovi posti di lavoro?

Noi saremo davanti al televisore ogni domenica alle ore 21.00 su RAITRE, ma per coloro che avessero ben altro da fare ricordiamo che RAI.TV mette a disposizioni le puntate della trasmissione a partire dal giorno dopo.

Stasera su RAITRE: PRESADIRETTA ci parla di CHI PUO’ E DI CHI NON PUO’

Viviamo in un Paese dove essere ricchi conta anche quando si parla di accesso allo SPORT e all’UNIVERSITA‘ che diventano privilegi.

Nei  racconti della puntata di stasera di PRESADIRETTA che s’intitola SOLO PER RICCHI, Riccardo Iacona ci parlerà ancora di come vengono gestiti male i soldi pubblici nel nostro paese.

L’inchiesta di Riccardo Iacona e Sabrina Carreras, ci racconterà dello sport “povero” con pochi sponsor dove girano pochi soldi e dei suoi campioni che tanto lustro danno al nostro Paese e tanto poco ricevono in cambio. E poi la scuola italiana di ogni ordine e grado dove le attività motorie sono penalizzate dalla mancanza di palestre e di investimenti.

L’inchiesta di Francesca Barzini e di Danilo Procaccianti ci parlerà invece dello stato dell’università italiana, alle prese con i tagli e la confusa riforma Gelmini. Calano le iscrizioni e aumentano le tasse universitarie mentre la ricerca è in ginocchio. Continua a leggere

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: