Guida alla disinstallazione della suite antivirus MCAFEE precaricata

45639_sAcquistando un nuovo notebook si deve innanzitutto affrontare il problema degli innumerevoli software precaricati in bundle. Perlopiù inutili, se mantenuti, rischiano di rallentare le prestazioni del nostro nuovo giocattolo. A dir poco antipatici sono poi i programmi in “prova”: solitamente sono l’antivirus e l’onnipresente OFFICE di Microsoft che si lasciano assaggiare per 60 giorni prima di deciderne l’acquisto o la continuazione dell’abbonamento a pagamento.

Solitamente quando metto le mani su macchine nuove cerco immediatamente di eliminare tutti quei gadget inutili (esempio i giochini on-line di HP oppure le cosiddette utilities di ACER) sostituendoli con programmi freeware facilmente reperibili nel WEB e spesso migliori. mcafeeStessa cosa per l’ANTIVIRUS, piuttosto di posticipare l’evento preferisco disinstallare subito il MCAFEE o il SYMANTEC NORTON in prova e caricare l’AVIRA ANTIVIR che è gratuito e per l’uso domestico va più che bene magari associato con un programma contro i MALWARE&SPYWARE&ROOTKIT (come l’ottimoSpybot-S&D)e un FIREWALL software personale (tipo ZONE ALARM per intenderci). symantec

E’ meglio farlo subito sopratutto per non avere strascichi e difficoltà successivamente. E’ risaputo che gli antivirus sono piuttosto ostici da disinstallare. Prima di montare il nuovo antivirus è sempre meglio accertarsi di aver eliminato completamente ogni traccia del precedente software per non incorrere in malfunzionamenti dovuti all’incompatibilità dei diversi moduli residenti. Continua a leggere

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: