Stasera su RAITRE: PRESADIRETTA ci parla di PENSIONI

Nuovo appuntamento con le inchieste della trasmissione Presadiretta condotta dal bravo Riccardo Iacona.
Questa sera si racconta tutta la verità sullo stato di salute del nostro sistema pensionistico. C’è un buco nei conti dell’Inps tale da giustificare un allarme sulle pensioni delle future generazioni? È possibile che lo Stato sia diventato un evasore di contributi previdenziali?

Danilo Procaccianti, con la collaborazione di Marina Del Vecchio per l’inchiesta “Il buco delle pensioni” hanno compiuto un viaggio nell’universo contraddittorio del sistema pensionistico italiano.

Dalle conseguenze della Riforma Fornero, che ha fuso dentro l’Inps altre Casse Previdenziali,  ai vitalizi dei politici, alla cattiva gestione dell’immenso patrimonio immobiliare dell’Inps, agli scandali dei falsi invalidi . E ancora l’ingiustizia delle pensioni d’oro, che puntualmente sparisce dall’agenda politica di ogni governo. Tanto che ancora oggi abbiamo pensionati da 3500 euro al giorno.

Noi saremo davanti alla televisione ogni domenica alle ore 21.45 su RAITRE, ma per coloro che avessero ben altro da fare ricordiamo che RAI.TV mette a disposizioni le puntate della trasmissione a partire dal giorno dopo.

Stasera su RAITRE c’e’ REPORT

Riprende il consueto appuntamento della domenica sera su RAITRE con REPORT, la trasmissione di Milena Gabanelli.

L’inchiesta principale di stasera è di Bernardo Iovene e s’intitola Previdenza Asociale.  Si parlerà di pensioni alla luce della recente riforma varata dal governo Monti che è stato presentato come il sistema più equo e giusto per tutte le generazioni. Si cercherà di fare luce sulle conseguenze dell’innalzamento dell’età pensionabile sui lavoratori (mobilitati e esodati) che avevano accettato di lasciare prima il posto nelle loro aziende in crisi. E come la mettiamo con chi se la deve vedere con il ricongiungimento oneroso dei contributi all’Inps?

Nella seconda inchiesta, Sabrina Giannini per la rubrica Com’è andata a finire, si tornerà a parlare di Luigi Frati, rettore dell’università La Sapienza. Si riuscirà mai a sgominare  il nepotismo dei baroni delle università?

Mentre per la rubrica C’è chi dice no il servizio di Giuliano Marrucci sarà incentrato sulle vicende di alcuni pensionati di Lucca che sono riusciti ad evitare la cementificazione selvaggia del loro quartiere.

Se cercate del buon giornalismo d’inchiesta, non perdetevi ogni domenica le inchieste dei videogiornalisti: Giovanna BoursierMichele Buono; Giorgio Fornoni; Sabrina Giannini; Bernardo Iovene; Giuliano Marrucci; Paolo Mondani; Alberto Nerazzini; Piero Riccardi; Stefania Rimini.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: