Girasoli per ripulire suolo radioattivo Fukushima

Finalmente si inizia a parlare seriamente delle strategie che i tecnici stanno mettendo a punto per ripulire il suolo contaminato vicino alla centrale nucleare giapponese di Fukushima.

Vagamente stravagante eppure scientificamente già sperimentata con successo dopo il disastro del 1986 a Chernobyl, il progetto ecologico presentato da Masamichi Yamashita  esperto dell’agenzia spaziale nipponica, che sta studiando come seminare i campi intorno al reattore n. 1 con semi di girasole. Questi fiori hanno la capacità di assorbire alcune sostanze inquinanti, tra cui quelle altamente radioattive come il cesio 134 e 137. Pare che Continua a leggere

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: