Seriamente. Ma quanto è difficile scrivere il software di una sveglia?

Scusateci. Ma alla fine non ce l’abbiamo fatta a starcene zitti… (oramai sembra di sparare sulla Croce Rossa):

Riassumiamo la sveglia dello smartphone gioellino (giusto per il costo) della Apple non funziona da un paio di giorni (per la precisione dal 1 gennaio) Da una parte l’entourage di Steve Jobs che negli ultimi giorni ha tenuto a far sapere che dal 3 gennaio il problema si sarebbe auto-risolto… (magia dell’informatica, he he). Dall’altra le soluzione fai-da-te (tipo cancellare la suoneria dall’iPhone).

Quindi a conti fatti con iPhone ci puoi giocare, navigare, fare foto e video, ma le telefonate certe volte cadono (colpa dell’antenna-gate) e se punti la sveglia rischi di non svegliarti. Se per essere trendy siete obbligati ad acquistare il gioellino di casa Cupertino, suggeriamo di acquistare insieme all’iPhone, un telefonino da 30 euri per telefonare e una sveglia a carica manuale da 5 euro per non far tardi al lavoro. Inutile sperare che quelli di Apple sistemino la cosa con un aggiornamento… (il problema della sveglia era già capitato qualche mese fa!).

Una t-shirt contro Apple

Mentre assistiamo increduli alla rincorsa di un prodotto come l’iPhone 4 forte solo di un modello di advertising all’avanguardia, con le scene di delirio collettivo pure in Italia in occasione dell’uscita del nuovo modello di melafonino, si fa sempre più concreta la differenza tra le restrizioni per gli sviluppatori nell’App Store e la filosofia del software libero dell’Android Market (sebbene anche quest’ultimo funestato da grane di sicurezza).

Per tale motivo ecco apparire una t-shirt da indossare per rendere palese a tutti il concetto. Il robot di Android che fa pipì sul logo di Apple. Sul retro della maglia campeggia la scritta “Android Inside”. La potete trovare su T12elve da 22 €. Imperdibile!

WWDC 2010: presentato l’iPhone 4

Contrariamente alle previsioni il nome del prossimo melafonino è semplicemente iPhone 4.

Quello che non ha sorpreso è il design (la spy story di Gizmodo e dell’iPhone trovato in un bar della California si è rivelata dunque veritiera). Sul palco del West Moscone Center di San Francisco poche ore fa Steve Jobs come da previsioni ha presentato il suo ultimo gioiello forte di più di 100 novità.

Un gioiellino di vetro e acciaio con uno spessore di soli 9,3mm è lo smartphone più sottile che esista al mondo!!! Continua a leggere

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: