Arriva anche da noi Google Map Maker

Google Map Maker arriva in Italia (ma anche Vaticano e San Marino). Si tratta di un nuovo tool che permette agli utenti di condividere facilmente su Google Maps la propria conoscenza del territorio, migliorando le mappe a disposizione di tutti.

google_maps_maker

Chi meglio di ciascuno di noi conosce il territorio che lo circonda? Da oggi qualsiasi utente può segnalare luoghi, attività, nuovi spazi ed edifici, l’apertura di nuove strade e altro in modo da rendere le le mappe di Google Maps ancora più accurate e fedeli.

Una volta effettuate le integrazioni alle mappe queste saranno valutate e dopo essere state approvate appariranno direttamente su Google Maps, Google Earth  a tutti gli utenti nel mondo.

google maps

Cosa è possibile fare con Google Map Maker?

  • Aggiungi elementi naturali e confini politici per aggiungere la tua spiaggia preferita oppure elementi politici se desideri mappare la tua città o solo la località più vicina.
  • Aggiungi strade, fiumi, ferrovie e altro per mappare strade, fiumi, ferrovie e altro
  • Aggiungi contorni di edifici per aggiunge edifici, palazzi, monumenti e altro
  • Per sedi di attività e qualsiasi altra cosa scegli Aggiungi un luogo

Via | Google

Pesce d’aprile: Google Maps in modalità tesoro

italia_treasurymode

Se l’anno scorso fu il turno di Google Maps a 8 bit: quest’anno invece, nel giorno degli scherzi, ecco arrivare una nuovissima (e serissima stavolta!) modalità di utilizzo di Google Maps. Stiamo parlando di Google Maps Treasure Mode! Il tesoro del temibile pirata William “Il Capitano” Kidd è stato trovato niente meno che dal team di Google Maps Street View.

streetview_treasurymode

La mappa si trasforma in una caccia al tesoro: nel forziere il team di Google ha rinvenuto una serie di pergamene che hanno fornito indizi indispensabili per la ricerca del suo tesoro nascosto in tutto il mondo.

Cube: il gioco basato su Google Maps che non mi va su Chrome

Era stato annunciato da Google qualche mese fa e finalmente è arrivato Cube il gioco basato sulle mappe di Google Maps. Otto diversi livelli ambientati tra Tokyo, New York e Parigi, otto sfide da completare nel minor tempo possibile che hanno per protagonista il cursore blu che ormai tutti conosciamo: lo scopo è quello di raggiungere alcuni punti di determinate città del Mondo e allo stesso tempo scoprire le caratteristiche principali di Google Maps, dal traffico in tempo reale ai punti di interesse che indicano monumenti e stazioni della metropolitana, fino alle mappe che permettono di muoversi all’interno degli edifici.

Purtroppo per poter funzionare occorre che utilizziate un browser moderno che supporti le funzionalità del WebGL come Google Chrome oppure Opera 12 o Safari. 

Solitamente scrivo di cose che prima provo personalmente, ma non in questo caso. Se lo provate magari potete trovare un minuto per scrivermi che cosa mi sono perso perché io cercando di accedere al sito di Cube con il mio Chrome proprio non riesco a giocare. Mi viene richiesto di utilizzare un browser che supporti il WebGL, magari di installare Chrome. Che poi è proprio il browser che io utilizzo… boh!

E’ arrivato Google Maps a 8bit (ma purtroppo è solo un pesce d’aprile)

Una nuova versione di Google Maps, ispirata ai videogiochi anni ’80, in versione 8bit. E’ questa la trovata dai ragazzi di Mountain View per festeggiare degnamente il pesce d’aprile.

Per rendere più credibile lo scherzo, è stato persino realizzato e pubblicato on-line un video in cui i programmatori spiegano il funzionamento del nuovo sistema di mappe, con tanto di cassetta da inserire nientemeno che nella Nintendo NES, la console anni ’80, che costituisce un po’ un simbolo per almeno una generazione di smanettoni.

Chi si collega oggi al servizio Google Maps ha la possibilità di vivere in prima persona lo scherzo clikkando l’icona “Avventura“.

Tutta la potenza dell’HTML5 da provare

Nel futuro di Internet c’è l’HTML5 e questo lo sanno anche le pietre… Il linguaggio di progettazione delle pagine web attualmente in fase di definizione presso il  World Wide Web Consortium e già adottato in via sperimentale da importanti siti come YOUTUBE e VIMEO. Per tutti coloro che avessero ancora qualche dubbio in proposito facendo un giretto nella pagina dei Chrome Experiments ci siamo imbattuti in una spettacolare dimostrazione video creata dal regista Chris Milk per il gruppo indie di Montreal, gli Arcade Fire e loro canzone “We Used To Wait” , in collaborazione con Google.

Una volta entrati nel sito www.thewildernessdowntown.com basterà inserire l’indirizzo Continua a leggere

Finalmente Google Maps integra Google Earth con un plugin

Per usare Google Earth in Google Maps occorre scaricare e installare un plugin necessario a far funzionare Earth nel browser. Compatibilità dichiarata Windows (2000, XP, Vista e 7) con browser Google Chrome 1.0+, Internet Explorer 7+ (32-bit), Firefox 2.0+ e Flock 1.0+, mentre la versione Mac (OS X 10.4+) supporta Safari 3.1+ e Firefox 3.0+.

GOOGLE LATITUDE: perchè sono contrario!

http://www.google.com/latitude/intro.html

Niente più privacy! Ci pensa GOOGLE-LATITUDE! L’ultima trovata degli amici di Mountain View si tratta in realtà di una nuova funzionalità di GOOGLE MAPS che sfrutta abilmente le mappe del proprio sito e le “features” degli smartphone di ultima generazione (collegamento a internet e GPS). Continua a leggere

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: