Stasera su RAITRE c’e’ REPORT

Nuovo appuntamento stasera su RAITRE con REPORT, la trasmissione di Milena Gabanelli.

Questa sera la puntata aprirà con l’inchiesta dei giornalisti Luca Chianca e Emanuele Bellano, intitolata “La spartizione” nella quale si parlerà dell’operato della Consip che si occupa della centralizzazione degli acquisti della pubblica amministrazione con il fine di razionalizzare la spesa pubblica, un’enormità che raggiunge i 115 miliardi di euro l’anno. Nella realtà si tratta dell’ennesimo carrozzone statale che invece di risparmiare soldi pubblici è diventato lo strumento che lega imprese compiacenti, politici corrotti e amministratori incapaci con pessimi risultati e costi superiori al previsto.

Nella seconda inchiesta di Giorgio Mottola intitolata “Comma ad personam” si parlerà di quanto la politica italiana sia lontana dalla crisi economica che sembra invece colpire il resto della popolazione. Se da un lato non si trovano le risorse per calmierare la pressione fiscale che opprime i soliti tartassati, politici, come l’on. Polverini, mentre nei vari talk show fa mostra di avere a cuore i suoi elettori, in Parlamento presenta un emendamento alla legge di Stabilità per aumentare il già alto stipendi di pochi a scapito di molti.

Ma non ci sono solo brutte notizie. La terza inchiesta di Giuliano Marucci intitolata “L’investimento Modugno“, punterà i riflettori sul nuovo distretto di meccatronica in Puglia dove imprenditori coraggiosi, tecnici preparati e istituzioni che funzionano rappresentano la pseranza di salvare il paese dal declino industriale, anche grazie alla montagna di quattrini che l’Europa ha messo sul piatto.

Se cercate del buon giornalismo d’inchiesta, non perdetevi ogni lunedì le inchieste dei migliori videogiornalisti italiani.

Stasera su RAITRE c’e’ REPORT

Stasera in onda alle 21.30 su raitre la terza puntata del nuovo ciclo di Report, la trasmissione condotta dalla brava Milena Gabanelli.

Nella prima inchiesta il giornalista Alberto Nerazzini cercherà di fare chiarezza sul crac finanziario del prete manager don Luigi Verzè, fondatore del San Raffaele, l’impero della sanità convenzionata, partendo dal suicidio del suo braccio destro, Mario Cal, fino ad arrivare alle attività insospettabili come strutture alberghiere e piantagioni in Brasile.

Si tornerà poi a parlare con Giovanna Boursier di Alitalia  che nel 2008 la compagnia aerea di bandiera era stata dichiarata insolvente ed era infine stata divisa in due. Come stanno le cose a distanza di tre anni dal salvataggio?

Doppio appuntamento questa sera con la rubrica C’è chi dice no. 

Giuliano Marucci ci parlerà di Francesca Ragusa, in prima linea per difendere l’identità del vecchio borgo di Serramazzoni. Mentre Bernardo Iovene intervista Paolo Zamboni sul caso della cura nelle cliniche private della sclerosi multipla.

Se cercate del buon giornalismo d’inchiesta, non perdetevi ogni domenica le inchieste dei videogiornalisti: Giovanna BoursierMichele Buono; Giorgio Fornoni; Sabrina Giannini; Bernardo Iovene; Giuliano Marrucci; Paolo Mondani;  Alberto Nerazzini; Piero Riccardi; Stefania Rimini.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: