Stasera su RAITRE torna REPORT con un reportage sulla FIAT di Marchionne

Torna in prima serata REPORT, la trasmissione di Milena Gabanelli. Questa è la 15a edizione della trasmissione di inchieste giornalistiche incentrate sui problemi legati alla nostra società, all’ambiente, all’economia e alla salute.

L’inchiesta principale di questa sera è incentrata sulla storia recente della Fiat diventata in pochi anni da azienda in crisi sostenuta dallo stato italiano a uno dei principali produttori di auto mondiali con la scalata alla Chrysler e l’appoggio del presidente Obama. Ci si è chiesti qual è il reale piano strategico di Fabbrica Italia. Seguirà l’intervista che Giovanna Boursier ha realizzato a Sergio Marchionne al salone dell’auto a Ginevra, dove si chiarisce anche la questione della residenza fiscale e quanto il manager della Fiat effettivamente contribuisce al fisco italiano.

Si passerà a parlare poi di Fukushima. A due settimane dalla catastrofe una troupe di REPORT si è recata a vedere com’è la situazione a Tokyo e nel resto del Giappone.

Come di consueto, anche quest’anno alla fine di ogni puntata Milena Gabanelli aggiornerà gli spettatori sulle inchieste delle precedenti edizioni. Questa sera si tornerà a parlare di FINMECCANICA.

Se cercate del buon giornalismo d’inchiesta, non perdetevi ogni domenica le inchieste dei videogiornalisti: Giovanna Boursier; Michele Buono; Giorgio Fornoni; Sabrina Giannini; Bernardo Iovene; Giuliano Marrucci; Paolo Mondani; Alberto Nerazzini; Piero Riccardi;Stefania Rimini.

 

Questa sera REPORT su RAITRE ci parlerà di FINMECCANICA

La Gabanelli torna questa sera alle 21:30 su Raitre e ci parlerà di Finmeccanica.


L’inchiesta La famiglia Finmeccanica” di questa sera è di Paolo Mondani ed è incentrato sul colosso della difesa italiano da 18 miliardi di fatturato e 77 mila dipendenti.  Finmeccanica vuol dire armi e spazio, aerei, elicotteri, radar, turbine e treni.

Paolo Mondani farà il punto sulle accuse a Lorenzo Cola arrestato dalla Procura di Roma con l’accusa di riciclaggio. Era il consulente economico di Pierfrancesco Guarguaglini (presidente e ad di Finmeccanica) e di sua moglie Marina Grossi, (amministratore delegato di Selex).

Per la rubrica C’è chi dice noci parlerà di Zdenek Zeman, il famoso e contestato allenatore di calcio che oggi allena una squadra di terza categoria per essere andato contro il sistema.

Per la rubrica Com’è andata a finiresi tornerà a parlare del crac Parmalat.

Una cupola italiana per guardare il cosmo

Una volta ogni tanto il nostro paese assurge agli onori della cronaca mondiale per le sue capacità tecnologiche. E’ infatti tutta tecnologia Made in Italy la nuova finestra che permetterà agli astronauti della ISS (Stazione Spaziale Internazionale) una visibilità di 360gradi sullo spazio esterno, per controllare il funzionamento del Braccio Robotico Remoto. A costruire la Cupola spaziale sono stati gli ingegneri di Thales Alenia Space, la joint-venture italo-francese tra il gruppo Thales e Finmeccanica, «copiando» l’ intuizione di Michelangelo quando all’ inizio del cinquecento scolpì il David. Come l’ artista rinascimentale partì da un unico blocco di marmo per ricavare uno dei capolavori della scultura mondiale, così la Cupola è stata ottenuta da un blocco pieno di lega di alluminio, poi scavato con le macchine per dargli la forma e lo spessore voluti.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: