QUANDO GLI STRANIERI SIAMO NOI ITALIANI

immigrati-si1Oggi sulla stampa e alla televisione non ci vengono mostrati solo gli ormai purtroppo consueti servizi dedicati al campo di concentramento di Lampedusa o sull’ennesimo stupro ad opera di questi immigrati che tanto detestiamo. Rumeni, marocchini, nigeriani, dalla pelle scura oppure chiara. Sporchi, poveri e farabutti. Colpa loro se c’è la droga (la coltivano gli afgani e i colombiani a casa loro, ma la spacciano qui a casa nostra): e poi si scopre che il giro d’affari miliardario se lo spartiscono poche organizzazioni internazionali, in primis l’ndrangheta. Colpa loro se le nostre donne non possono uscire di casa la sera (le loro sì, stanno sui marciapiedi a battere): ma anche noi italiani siamo capaci di stuprare. E se tuo figlio non trova lavoro, non è perchè a trent’anni quello scioperato ha dato solo un paio di esami alla facoltà di ingegneria civile (e quando glielo fanno costruire il ponte sullo Stretto), ma è colpa loro che gli rubano il lavoro dei campi a raccogliere i pomodori in Meridione. Insomma, che se ne stessero a casa loro!!! Continua a leggere

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: