Questa sera c’è REPORT su RAITRE

Milena Gabanelli torna questa sera alle 21:45 su Raitre con una nuova puntata di Report.

La prima delle inchieste di stasera s’intitola “La giusta causa” di Claudia Di Pasquale e parla di giustizia e di magistratura.

260x01448641366489giustizia1La legge è uguale per tutti, ma quando si tratta di applicarla i giudici di primo grado possono pensarla in un modo, quelli di secondo grado in un altro e la Cassazione può ribaltare i verdetti precedenti: e, soprattutto, giudicare in modo opposto fattispecie che sembrano avere grandissime analogie.

1444151005286promo.s19e01.3

Nell’inchiesta firmata da Giuliano Marrucci e dal titolo “La gran corte” cercherà di spiegarci cosa fa la Corte Costituzionale.

260x01448642308897corte1Negli ultimi anni la Consulta ha dichiarato incostituzionali il taglio delle pensioni d’oro e degli stipendi dei manager pubblici, la nomina senza concorso di 800 dirigenti dell’agenzia delle entrate, il blocco della rivalutazione delle pensioni e anche l’utilizzo di autovelox mobili privi di taratura periodica. Tutte sentenze che rischiano di costare allo stato una montagna di quattrini. A volte si potrebbero limitare i danni, ma servirebbero leggi diverse.

Noi saremo davanti al televisore stasera alle ore 21.45 su RAITRE, commentando la trasmissione e magari sfogandoci con un tweet. Per coloro che avessero ben altro da fare ricordiamo che RAI.TV mette a disposizione il podcast della trasmissione a partire dal giorno successivo alla messa in onda.

Stasera su RAITRE c’e’ REPORT

Nuovo appuntamento stasera su RAITRE con REPORT, la trasmissione di Milena Gabanelli.

A Report nell’inchiesta di Claudia Di Pasquale e Giuliano Marrucci intitolata Sotto il velo si parlerà di quanto sia difficile nel nostro mondo globalizzato identificare le persone. Se da un lato occorre garantire il massimo rispetto per le diverse culture e per l’integrazione, ci sono sempre più pressanti esigenze di sicurezza che imporrebbero maggiori cautele.  

Un viaggio tra i trucchi usati dalla ‘ndrangheta per camuffare le sue comunicazioni fino alle più sofisticate tecnologie che ci consentono di essere anonimi nel profondo del web, l’inchiesta di Report, cerca di fare il punto su un argomento delicato che i politici, spesso per motivi ideologici, evitano di approfondire, favorendo così il sorgere di contraddizioni e ipocrisie, in un Occidente che dopo gli attacchi terroristici si sente minacciato.

report-banner

Per la serie di inchieste dedicate al tema caro all’Expo2015 di Nutrire il pianeta, nell’inchiesta di Emilio Casalini intitolata I peccati della carne, si parlerà di prosciutti. Oggi è sufficiente che un maiale straniero venga lavorato in Italia per prendere la nostra “cittadinanza”. Un’italianità solo apparente nei prodotti lavorati mentre l’origine della carne è spesso straniera.

Se cercate del buon giornalismo d’inchiesta, non perdetevi ogni domenica le inchieste di Report.

Stasera su RAITRE c’e’ REPORT

Nuovo appuntamento stasera su RAITRE con REPORT, la trasmissione di Milena Gabanelli.

Nuovo appuntamento con le inchieste di Report con la brava Milena Gabanelli ad introdurci ai reportage dei suoi bravi collaboratori.

La prima inchiesta di stasera è di Claudia Di Pasquale Giuliano Marrucci e s’intitola “Risarcimento“. Si parla di come vengono trattati i detenuti negli istituti di pena e di come viene disatteso il principio costituzionale del loro recupero che li vorrebbe impegnati in attività lavorative. Si parlerà anche di spese giudiziarie e di quanto costa il mantenimento in carcere. Alcuni esempi di come funziona negli Stati Uniti e nel nord Europa, dimostrano che è possibile impiegare i carcerati, con un vantaggio per l’amministrazione e per la dignità della persona.

report

Nella seconda parte si parlerà di Unione Europea nell’inchiesta intitolata “La grande infrazione” di Emilio Casalini. Il nostro paese risulta essere quello sottoposto a più procedure d’infrazione. Violiamo le norme comunitarie che noi stessi abbiamo votato e che, nel 20% dei casi, non siamo in grado neppure di recepire nel nostro ordinamento. Non siamo capaci di tutelare i diritti dei disabili, dei passeggeri, persino quelli delle galline ovaiole.

Se cercate del buon giornalismo d’inchiesta, non perdetevi ogni domenica le inchieste dei videogiornalisti impegnati a farci sapere come stanno davvero le cose.

Stasera su RAITRE c’e’ REPORT

Nuovo appuntamento stasera su RAITRE con REPORT, la trasmissione di Milena Gabanelli.

Tornano le inchieste di Report con la brava Milena Gabanelli ad introdurci ai reportage dei suoi bravi collaboratori.

La prima inchiesta di stasera è di Sabrina Giannini e s’intitola “Siamo tutti oche“. piuminod'ocaDiamo un’occhiata all’illegale pratica della “spiumatura” sulle oche vive in Ungheria. Magari non sarete animalisti convinti, ma certamente non potrete più fare a meno di pensare cosa si nasconde dietro al “tieporino” del piumone che avete sul vostro letto. E se magari siete solo dei cinici a cui non frega niente del dolore degli altri esseri viventi, magari vi potrà interessare il vero prezzo del vostro capo firmato alla moda imbottito di piumino per tenervi al calduccio contro le intemperie dell’inverno: come è facile intuire avete già capito che vi hanno fregato.
Roba da far venire la pelle d’oca. Ops, scusate il calambour.report

Nella seconda parte si parlerà della Giustizia (si con la g maiuscola anche se per quant’è maltrattata nel nostro paese dovremmo utilizzare la minuscola).  tribunalediNapoliTre gli aspetti trattati in tre diversi reportage. Nel “Processo azzerato” di Claudia di Pasquale si parlerà degli inceppamenti della macchina della giustizia che a fronte di un costo di 4 miliardi e mezzo l’anno è afflitta da ritardi e inefficienze. Nell’inchiesta intitolata “Fascicoli on the road” di Giulio Valesini le telecamere di Report tornano negli uffici di Napoli dove sono conservati i fascicoli delle nostre cause. Un sistema gestito da privati a 600Km di distanza ,con costi alti e inefficienze che si ripercuotono ritardi nei procedimenti giudiziari. Infine ne “La citazione” di Giulio Valesini si parlerà della lettera con la quale si dà inizio ad una causa. Se la causa è inferiore a 1033 euro le spese di notifica sono a carico dell’Erario: cioè le paghiamo noi cittadini. Niente di male sennonché società (esempio la Telecom oppure Sky) ed avvocati vari hanno trovato il modo di utilizzare questo servizio gratuito per spedire gratuitamente solleciti ai propri clienti per recuperare crediti non riscossi. E pantalone paga.

Se cercate del buon giornalismo d’inchiesta, non perdetevi ogni domenica le inchieste dei videogiornalisti impegnati a farci sapere come stanno davvero le cose.

Stasera su RAITRE c’e’ REPORT

Nuovo appuntamento stasera su RAITRE con REPORT, la trasmissione di Milena Gabanelli.

L’inchiesta principale di stasera è di Roberto Pozzan e s’intitola Shale caos.  Si parlerà delle nuove frontiere per l’estrazione di gas e petrolio, quelle che dovrebbero garantirci l’approvvigionamento energetico nel futuro. Un reportage dagli Stati Uniti ci informerà sui disagi delle popolazioni dove si estrae il gas attraverso la pratica del fracking.

La seconda inchiesta di Giuliano Marrucci  s’intitola Il deposito. Si parlerà delle nostre scorte di gas messe a rischio dagli screzi tra Russia e Ucraina.

Infine Claudia Di Pasquale nell’inchiesta Multe in saldo cercherà di capire come stanno andando le riscossioni delle multe dopo che lo scorso agosto è entrata in vigore la nuova normativa che sconta de 30% le multe pagate entro i 5 giorni.

Se cercate del buon giornalismo d’inchiesta in televisione, non perdetevi ogni lunedì le inchieste di Report visibili anche su Rai.Tv.

Stasera su RAITRE c’e’ REPORT

Nuovo appuntamento stasera su RAITRE con REPORT, la trasmissione di Milena Gabanelli.

L’inchiesta principale di stasera è di Giovanna Boursier e s’intitola La battaglia di Solferino.  Si parlerà del Grupp RCS e sopratutto del Corriere della Sera e dell’acquisizione da parte della Recoletos.

Nella seconda inchiesta  Claudia Di Pasquale  s’intitola Appalti alla sbarra. Si parlerà del sovraffollamento carcerario nel nostro paese che rischia per questo motivo una grossa multa della Corte Europea dei diritti dell’uomo. Vediamo cosa è stato fatto da chi ci governa.

Se cercate del buon giornalismo d’inchiesta in televisione, non perdetevi ogni lunedì le inchieste d iReport visibili anche su Rai.Tv.

Stasera su RAITRE c’e’ REPORT

Nuovo appuntamento stasera su RAITRE con REPORT, la trasmissione di Milena Gabanelli.

Dopo una settimana di pausa tornano le inchieste della redazione di Report. Naturalmente si tornerà a parlare della classe dirigente italiana che lungi da impegnarsi sul futuro dell’Italia è da anni impegnata a proteggere i propri interessi e del tutto incapace di amministrare le finanze pubbliche quando non ruba in prima persona scialacqua le nostre tasse in progetti dai costi faraonici, ma del tutto inadeguati in quanto ai risultati.

L’inchiesta principale di stasera è di Alberto Nerazzini e s’intitola Il delitto perfetto.  Si parlerà di cosa succede nei tribunali italiani grazie alla legge Cirielli che ha visto la luce nel 2005 per salvare con la prescrizione i soliti nomi eccellenti e da allora ha scardinato la giustizia nel nostro paese con costi economici e sociali ingentissimi. E mentre le organizzazioni internazionali, come l’OCSE, da anni ci chiedono di fare qualcosa, il nostro Parlamento ha altro a cui pensare rispetto alla riforma dell’ignominioso istituto della prescrizione. Ma va da sè che le istituzioni sovranazionali si ascoltano quando chiedono di mettere mano nel portafoglio dei ceti meno abbienti e si può fare orecchie da mercante quando in gioco ci sono gli interessi dei potenti. Dedicato a quanti ancora credono che chi ormai da pregiudicato ha ancora il coraggio di proclamarsi salvatore della patria in realtà per un ventennio non ha fatto altro che i propri interessi anche a scapito di tutti gli altri cittadini.

Nella seconda inchiesta Claudia Di Pasquale intitolata Siamo sicuri? si parlerà delle cinque forze dell’ordine presenti sul nostro territorio (Carabinieri, Polizia giudiziaria, Guardia di finanza, Polizia penitenziaria e Corpo Forestale). Che vuol dire che in ogni zona ci sono 5 centrali operative che fanno più o meno le stesse cose e ci costano una barca di quattrini.In questi anni il comparto sicurezza ha subito tagli per quasi 4 miliardi di euro, gli stabili della polizia sono a pezzi, i mezzi da riparare, gli uomini sempre meno. Intanto dal 2002 l’Europa ci chiede di unificare i numeri di emergenza e di adottare come numero unico europeo il 112. In questi stessi anni però sono stati spesi dei soldi e appaltati numerosi progetti per la sicurezza, ma come succede spesso con il denaro pubblico non è importante raggiungere i risultati prefissati.

Si parlerà poi in La nave scuola del progetto della  Guardia Costiera italiana che, in un paese in piena crisi economica e unica al mondo è impegnata a costruire appositamente per i propri equipaggi una barca a vela. Costo oltre 3 milioni di euro.

Stasera su RAITRE c’e’ REPORT

Nuovo appuntamento stasera su RAITRE con REPORT, la trasmissione di Milena Gabanelli.

La prima inchiesta di stasera è di Paolo Mondani e s’intitola Romanzo Capitale.  Report passa al setaccio le zone grigie di Roma, una città aggredita per accaparrarsi il fiume di danaro che la attraversa. L’urbe eterna è piena di debiti, talmente indebitata da dover svendere i gioielli di famiglia. Ad attendere al varco c’è una nuova criminalità.

Nella seconda inchiesta intitolata La storia infinita,  Claudia Di Pasquale si farà il punto sul processo sul crack della Sicilcassa, la storica banca siciliana, a distanza di sedici anni, solo due mesi fa è arrivata la sentenza di condanna in primo grado per gli ex amministratori, accusati di bancarotta fraudolenta. Ancora oggi è in piedi la struttura della liquidazione della banca che, sotto la vigilanza della Banca d’Italia, ha il compito di provare a recuperare i crediti ereditati dal crack della banca.

Mentre per la rubrica C’è chi dice no il servizio di Giuliano Marrucci  sarà incentrato sulla figura dello svizzero Thomas Minder e della sua vittoriosa battaglia per mettere un tetto ai bonus stellari dei manager delle grandi aziende.

Se cercate del buon giornalismo d’inchiesta, non perdetevi ogni domenica le inchieste di Report su raitre.

Stasera su RAITRE c’e’ REPORT

Nuovo appuntamento stasera su RAITRE con REPORT, la trasmissione condotta da Milena Gabanelli.

Puntata dedicata ai Come andata a finire”: la redazione di Report torna di tanto in tanto ad interessarsi dell’inchieste fatte nel passato e aggiornarci a che punto stiamo e magari rinfocolare l’interesse della gente sulle questioni trattate in passato: praticamente un ripassino.

Si parlerà quindi di:

– Pillole del sapere, come va a finire? (Di Sigfrido Ranucci). I video di tre minuti prodotti da Ilaria Sbressa, l’imprenditrice moglie del responsabile per le relazioni istituzionali di Mediaset, che gli esperti del Miur nominati all’epoca dalla Gelmini hanno acquistato pagandoli 40 mila euro l’uno. Tutto questo mentre il Governo si appresta a tagliare centinaia di milioni di euro alle scuole. Dopo la denuncia di Report, lo stesso ministro Profumo ha fatto ricorso agli ispettori della Ragioneria di Stato;

Previdenza asociale (Di Bernardo Iovene). Esodati e ricongiunzioni: quanti sono gli esodati salvaguardati, quanti resteranno senza alcun sostegno economico? Il problema delle ricongiunzioni onerose sarà risolto entro la fine della legislatura? Una lunga intervista al ministro Elsa Fornero darà risposte concrete alle aspettative di centinaia di migliaia di pensionandi;

– Monte dei fiaschi (Di Paolo Mondani). La crisi di Montepaschi non si ferma. Il governo Monti ha deciso di prestargli 3,9 miliardi di euro. E ha chiuso il primo semestre 2012 con un rosso di 1,6 miliardi. la puntata analizza i prodotti finanziari proposti ai clienti montepaschini in questi anni, in particolare il titolo Casaforte;

I garanti (Di Michele Buono). Il 7 ottobre Report ha trasmesso l’inchiesta sul ruolo di Consob, Isvap e Antitrust, in relazione a vicende correnti quali la fusione in atto tra società quotate come Unipol, Fonsai, Premafin, Assicurazioni Milano. Dopo l’inchiesta, il presidente Consob Giuseppe Vegas è stato convocato dalla Commissione Tesoro della Camera. Cosa e’ emerso dalla sua audizione?

Election test (Di Claudia Di Pasquale). Lo scorso 28 ottobre Rosario Crocetta, l’ex Sindaco antimafia di Gela, viene eletto nuovo presidente della Regione Sicilia. E’ la prima volta che un presidente di centrosinistra vince le elezioni regionali. Tutti i vecchi partiti hanno perso migliaia di voti. Il Movimento Cinque Stelle è il primo partito in Sicilia. L’astensionismo ha toccato il 53%. Insomma quello siciliano è stato un voto rivoluzionario? Dovrà esserlo davvero se si vuole salvare la Sicilia dal default.

CONTANTI saluti al nero (Di Stefania Rimini). Pagare meno, pagare tutti. La tracciabilità dei pagamenti è uno dei cavalli di battaglia del governo Monti. Dal primo gennaio 2014 potremo pretendere di pagare con la carta qualunque cifra, ma le resistenze non mancano. E le commissioni a carico dell’esercente non dovevano calare? Perché siamo sempre allo stesso punto?

Concorso nel reato (Di Sabrina Giannini). Report torna sulla vicenda del Magnifico Rettore dell’Università La Sapienza di Roma Luigi Frati. Nove mesi fa avevamo raccolto la denuncia di un medico contro il suo primario Luigi Frati mai presente in reparto. Dopo la trasmissione sono state aperte due inchieste giudiziarie ed è stato depositato un esposto da parte di una paziente che ha rischiato di morire durante un ciclo di chemioterapia a causa di un errore nel reparto diretto, sulla carta, da Luigi Frati.

Sarà quindi una puntata interessante, da non perdere.

Stasera su RAITRE c’e’ REPORT

Nuovo appuntamento stasera su RAITRE con REPORT, la trasmissione di Milena Gabanelli.

L’inchiesta principale di stasera è della bravissima Giovanna Boursier e s’intitola Dirigenti di classe.  Si parlerà di manager: chi sono e con quali criteri vengono scelti gli uomini che dirigono le grandi imprese pubbliche italiane. A ben vedere pare che siano sempre gli stessi che attraversano le porte girevoli delle grandi imprese pubbliche accumulando incarichi e stipendi. Tra i tanti casi analizzati torneremo a parlare di uno dei manager più potenti e indaffarati del nostro Paese: Antonio Mastrapasqua, oltre ad essere Presidente Inps, vicepresidente Equitalia e da qualche mese anche Presidente Idea Fimit (l’Sgr che gestisce molti immobili pubblici) è anche nei collegi sindacali di una ventina di società private, oltreché Direttore dell’Ospedale Israelitico di Roma.

Nella seconda inchiesta Election Test di  Claudia Di Pasquale si farà il punto sulle prossime elezioni in Sicilia. Chi vince nell’isola potrebbe mettere sul piatto della bilancia delle prossime elezioni politiche un bottino di voti che potrebbe risultare determinante per governare il Paese.

Se cercate del buon giornalismo d’inchiesta, non perdetevi ogni domenica le inchieste dei videogiornalisti più bravi della televisione italiana.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: