NOSTALGIA CARTOON: Barbapapà

Barbapapà è una serie a fumetti pubblicata in Francia nel 1970.

Considerata una delle prime opere portatrici di un messaggio ecologista, nacque dalla fantasia di due autori, l’architetto e designer francese Annette Tison e il professore di matematica e biologia americano Talus Taylor.

Barbapapà è il nome del protagonista della serie: il nome del protagonista deriva dall’espressione francese Barbe à papa, che significa “zucchero filato”.

Dal fumetto è stata successivamente realizzata nel 1974 Barbapapà, una serie televisiva giapponese d’animazione frutto di una coproduzione tra la TV olandese Polyscope, la K&S e lo studio Top Craft.

La serie è uscita in Italia nel 1976, diventando a tutti gli effetti il primo anime giapponese a sbarcare nel nostro paese. Nel famoso tema di apertura “Ecco arrivare i Barbapapà” cantano anche Claudio Lippi e Orietta Berti che prestano la voce a quasi tutti i personaggi della serie.

La famiglia dei Barbapapà: Barbapapà e Barbamamma decidono dunque di crearsi una famiglia: apprendiamo che i loro piccoli nascono da uova deposte nello stesso terreno che ha dato loro i natali. Dall’unione dei due nascono quindi sette barbabebé, ognuno con una caratteristica ben definita: Continua a leggere

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: