Stasera su RAITRE: PRESADIRETTA ci parla di AUSTERITY

Nuovo appuntamento con la trasmissione Presadiretta condotta da Riccardo Iacona.

Questa sera, domenica 1 marzo 2015, alle 21.45 su Raitre verrà proposta un’inchiesta dal titolo “E l’Italia?”, di Lisa Iotti, con la collaborazione di Marina Del Vecchio, Elena Marzano e Andrea Vignali.

presadiretta

Al centro dell’inchiesta di Presadiretta l’intervista di Riccardo Iacona al ministro dell’Economia e delle Finanze  Pier Carlo Padoan, affrontando i temi delle riforme del governo Renzi per capire se è possibile coniugare i severi parametri europei con la ripresa del paese. Per capire cosa c’è davvero dietro ai numeri degli economisti.

tsipras-pLe telecamere di Presadiretta hanno anche fatto un lungo viaggio attraverso l’Europa dell’austerity.

Sono state in Grecia, durante le elezioni che hanno portato Tsipras al governo e hanno raccolto le voci più importanti della nuova leadership politica che prova a riscrivere i patti con la Troika.

Sono state in Germania e hanno scoperto che i conti non tornano più neanche nel paese più solido d’Europa.

A sei anni dall’inizio della crisi, in Europa è in atto un vero e proprio  braccio di ferro, tra i paesi fautori del rigore e quelli che chiedono di allentare la pressione. Cosa potrebbe accadere allora, se il fragile equilibrio dell’Eurozona dovesse saltare? Intanto la Grecia è in bilico, e l’Italia?

Noi saremo davanti al televisore ogni domenica alle ore 21.45 su RAITRE, ma per coloro che avessero ben altro da fare ricordiamo che RAI.TV mette a disposizioni le puntate della trasmissione a partire dal giorno dopo.

Stasera su RAITRE: PRESADIRETTA ci parla dei dei danni dell’Austerity

Ve lo ricordate come è iniziata la crisi finanziaria che ci ha poi messo in ginocchio. Era tutto un collassare di castelli costruiti per lucrare sui mutui carta straccia. Dopo aver travolto la Lehman Brothers e qualche altra banchetta la mareggiata è arrivata in Europa andando a colpire la credibilità degli stati. Quando non ci sono soldi a sufficenza per coprire le magagne queste vengono allo scoperto e magari esasperate dagli stessi speculatori che hanno creato il danno. L’Islanda in bancarotta, così come la Grecia e poi la crisi ha colpito maggiormente il debito pubblico delll’Irlanda, del Portogallo, della Spagna e dell’Italia. L’Europa con un sistema monetario e bancario non all’altezza del progetto Euro si è vista colpita da una forte recessione. C’era bisogno di sistemare le cose e le hanno sistemate. Ma chi ha pagato? Pare che siano stati i ceti più deboli. Chi aveva i soldi pare che adesso ne ha più di prima. PRESADIRETTAstasera parlerà di quanto fatto e che cosa ha comportato l’Austerity nel nostro paese.

“Soldi Sporchi” è un’inchiesta di Riccardo Iacona e Lisa Iotti.

Noi saremo davanti al televisore ogni lunedìalle ore 21.00 su RAITRE, ma per coloro che avessero ben altro da fare ricordiamo che RAI.TV mette a disposizioni le puntate della trasmissione a partire dal giorno dopo.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: