Un Follet che vive di rendita

Immagine di Mondo senza fine

Siamo ormai abituati, nel cinema come in letteratura, quando le idee nuove latitano, a vedere gli autori rifugiarsi nelle comodità dei successi passati. I risultati del numero due (o tre o quattro o cinque) lasciano quasi sempre l’amaro in bocca all’inerme pubblico. E’ davvero improbabile riuscire a far trovare nel sequel le stesse emozioni suscitate dall’opera originale. Manca l’effetto sorpresa e poi il gusto di ritrovare le medesime atmosfere alla lunga sa di stantìo. Così è stato anche per questo libro. Continua a leggere

Azz…! Che sfiga!

La solitudine dei numeri primiPoche volte mi è capitato alla fine di un romanzo di non riuscire ad immedesimarmi in nessuno dei personaggi incontrati nella lettura. Ma questa volta è successo (e scatta il gesto scaramantico). Già perché, a ben vedere, tutti e dico tutti (non se ne salva nemmeno uno) i personaggi creati dal bravo P.G. sono degli sfigati. Ma proprio per questo il libro mi è piaciuto: perché lontano da quegli stereotipi alla FAMIGLIAFELICEDELMULINOBIANCO che ci vengono propinati in tutte le salse da qualsiasi media. Invece nella vita reale le cose non vanno sempre bene e, per la legge di Murphy, se una cosa deve andare male, quasi sicuramente andrà male. Eppur vero che P.G. c’è andato con la mano pesante: lei sciancata, lui schizofrenico, l’amico di lui è un gay represso, l’amica di lei è una puttanella vendicativa, ecc… Continua a leggere

Il progresso scientifico… prima del neolitico

Immagine di Il più grande uomo scimmia del Pleistocene

Se ogni tanto vi capita di soffermarvi un attimo a pensare a dove ci porterà tutto questo correre verso il progresso, vi suggerisco di leggere questo libro per dare un’occhiata sorniona agli albori della nostra specie. Certo vi capiterà di sorridere leggendo di quanto potessero essere forbiti nell’esprimersi i nostri progenitori. Magari vi appassionerete pure alle vicende dell’orda e agli innumerevoli problemi che dovranno affrontare gli aspiranti Homo Sapiens. Ma alla fine sarete costretti a scegliere: tiferete per lo zio Vania e alla sua bucolica visione della vita, avversa ad ogni pur piccolo progresso se in contrasto con la Natura, oppure parteggerete per il padre di Ernest che riesce a risolvere i problemi che lo affliggono sforzandosi di assoggettare gli elementi con l’aspirazioni di essere un giorno la specie dominante. L’importante comunque è non fare come i suoi figli che pensano di utilizzare il Progresso per dominare i propri simili. 

Consigliato quindi ha chi ha un po’ di tempo per sorridere facendosi un bel esame di coscienza: assolutamente da leggere!!! O , no?

Il più grande uomo scimmia del Pleistocene

Di Roy LewisC. Brera (Traduttore)

 

178 Pages
Edizione: 5
codice ISBN-10: 8845915913
codice ISBN-13: 9788845915918
Editore: Adelphi
Data di pubblicazione: Jan 01, 2001

 

IL PERICOLO E’ IL MIO MESTIERE

 

image_bookphp-1Prendiamo il mestiere più insulso che possa esistere. Essere costretti dalla mattina alla sera a sentirsi raccontare dai personaggi famosi la storia della loro vita, dall’infanzia disagiata ai giorni dell’ascesa e del meritato successo: una noia. Che mestiere fai? Il ghostwriter: praticamente per mantenersi scrivendo biografie senza mettere il mio nome in copertina cercando di rendere un romanzo anche la vita più miserevole. In sintesi la vita del protagonista di questo bellissimo romando di Harris. Ma come nei film di Holliwood anche la vita più piatta di questo mondo può essere stravolta se non si sta ben attenti alle persone che si frequenta. Si può finire coinvolti in omicidi, finti suicidi. Si può rischiare di finire in prigione facendo il portavoce di uno dei personaggi politici più in vista. Bella storia.
Il ghostwriter
Di Robert Harris
321 Pages
codice ISBN-10: Nessuno
codice ISBN-13: Nessuno
Editore: Mondadori

DUE MISTERI IRRISOLVIBILI O QUASI

image_bookphpLibro bruttissimo. Mi sento di consigliarlo solo a Dan Brown come libro da tenere sul comodino (senza mai azzardarsi a leggerlo, però). Lo spunto da cui partono i due autori sarebbe pure interessante e personalmente ci ho sperato sino alla fine: la vita e le opere dell’estroso architetto Gaudì e sullo sfondo la città di Barcellona. Ma purtroppo il romanzo non decolla mai, la storia è sfilacciata, scritta male, i misteri sembrano un attimo prima intricati enigmi irrisolvibili per poi venire risolti dai due tapini protagonisti con intuizioni alla portata di un celebroleso (e non da un quasi premio NOBEL della matematica, N.B.: non esiste un premio NOBEL per la MATEMATICA) e ad una’esperta d’arte (?sigh). I cattivi poi: o sono esageratamente cattivi oppure degli scemotti qualsiasi, altro che setta satanica… La pietra sulla quale costruire la chiesa di Gesù, rimasta nascosta per millenni ha atteso giusto i due protagonisti per essere (troppo facilmente) trovata. Se fossi stato nei panni del capo della setta dei cattivi avrei fatto uccidere i due eroi dopo cinque minuti. La pietra sarebbe rimasta nascosta per minino altri due millenni e tutti noi ci saremmo evitati questo romanzaccio. I misteri alla fine risultano essere non uno ma due: 

1) Come hanno fatto a lasciar pubblicare una simile ciofeca? (pensate ci si sono messi in due a scriverlo!!!) 
2) Come ho fatto a finire di leggere un “libro” simile? (sono forse troppo buono?). 
Giudizio finale: DA EVITARE COME LA PESTE. O, no?

La chiave Gaudi

Di Andreu CarranzaEsteban Martin

Edizione: 1ª ed.
codice ISBN-10: 8820043858
codice ISBN-13: 9788820043858
Editore: Sperling & Kupfer
Data di pubblicazione: Jan 01, 2007

HO TROVATO IL MIO AVVOCATO

 

image_bookphp1Innanzitutto vorrei ringraziare l’autore per aver pensato ad una storia come questa e per averla scritta così bene. Grazie Michael. 

Haller è un avvocato di difesa: il suo lavoro è quello di girare in limousine tra i vari tribunali della contea di Los Angeles per difendere gente colpevole. I suoi clienti sono dichiaratamente colpevoli, ma questo non è il punto. Per farli scarcerare ogni appiglio, ogni pretesto è buono: questo è il sistema giudiziario americano. 
Quando però si trova a difendere un ricco cliente che all’inizio gli appare innocente (un buon affare per lui) e poi scopre che è un serial killer malvagio, ecco la storia. Il killer ucciderà il suo amico detective, minaccerà la sua famiglia, ma per non essere scacciato dall’ordine degli avvocati, sarà costretto a difenderlo. Ma ecco il genio: il nostro eroe riuscirà a far scagionare il suo “cliente” nel processo che lo vede alla sua difesa, ma subito dopo, grazie a una testimonianza pilotata, a farlo mettere in galera. 
Bellissimo e appassionante.

Avvocato di difesa

Di Michael Connelly

 

Copertina Rigida 432 Pages
Edizione: 1
codice ISBN-10: 8838475423
codice ISBN-13: 9788838475429
Editore: Piemme
Data di pubblicazione: Jan 01, 2007

 

 

VIVA LA FANTASY

 

image_bookphp3Come è citato sul retro della copertina “se non hai mai letto Terry Brooks non ha mai letto fantasy”. 

Mi ricordo quando da adolescente mi sono avvicinato per caso a Shannara. Preso dall’enfasi mi sono divorato in qualche mese tutta la collana perdendomi anche io nelle foreste inseguito da nani ed elfi. Devo dire con un pizzico di vergogna che senza Brooks non avrei mai letto Tolkien. Esatto prendete quest’ultimo, toglietegli la verbosità delle descrizioni dei paesaggi, lasciate le mitologia e le missioni senza fine ed otterrete Brooks. Scherzi a parte, si tratta di un bel libro d’evasione”. comunque il solito inseguimento buoni-cattivi-buoni, la solita missione impossibile=ricerca disperata di un qualsiasi oggetto. Da leggere se non si ha niente di meglio da fare.

Gli Elfi di Cintra – La Genesi di Shannara – Vol. 2

Di Terry BrooksRiccardo Valla (Traduttore)

 

Altri 360 Pages
Edizione: 1
codice ISBN-10: 8804571721
codice ISBN-13: 9788804571728
Editore: Mondadori
Data di pubblicazione: Sep 01, 2007

 

 

Richiesta di eutanasia per una coroner invecchiata

 

 image_bookphp2Ci eravamo sbarazzati per qualche tempo della bravissima (anche troppo e certe volte da pure sui nervi) coroner americana Key Scarpetta e dopo un po’ di tempo ce la ritroviamo addirittura in casa: a Roma. Per la serie viaggio in Italia a spese dell’editore, pure la Cornwell a pensato bene di venire nel Bel paese in cerca di quell’ispirazione che l’ha ormai abbandonata (per sempre ho paura). Se avete voglia di leggere una bella storia triller poliziesca, lasciate perdere: ricordatevi uno a caso dei precedenti romanzi della suddetta (l’assassino è quello che ce l’ha a morte con la coroner di cui sopra) e vi siete risparmiati i soldi e la fatica di leggervi l’ennesimo bestseller made in america. Se invece siete curiosi di sapere di come vanno le cose tra all’algida Scarpetta e il suo “eterno” fidanzato ex-FBI o se la nipote lesbica abbia finalmente trovato una fidanzata ecco che non dovete assolutamente perdere questo “aggiornamento”. Non c’è spoiler, o meglio non ce né assolutamente bisogno si capisce dopo cinque pagine. No, tre!  

Giudizio: NO COMMENT

Il libro dei morti

Di Patricia Cornwell

Altri 358 Pages
Edizione: 1
codice ISBN-10: 8804564245
codice ISBN-13: 9788804564249
Editore: Mondadori
Data di pubblicazione: Dec 01, 2007

Cosa deve fare uno scrittore straniero per venire in Italia a spese del proprio editore

 

image_bookphp4Di questo autore mi piacciono tutti i libri che ho letto (praticamente tutti quelli che lui è riuscito a scrivere). E anche questo che appartiene al suo filone non-legale l’ho letto veramente con gusto e soddisfazione. Tra l’altro mi è piaciuto leggere su di uno sport che adoro guardare in televisione (il football americano, via i New York Jets) e che ho scoperto è anche una delle passioni di Grisham. 

Mi immagino per la “ricerca” di materiali sul libro il povero scrittore a zonzo per Parma e per le sue osterie costretto a provare tutti i piatti che cita nel libro. Spero tutto a spese del suo editore (vedi titolo). La storia è quella di uno sfortunato quaterback che si trova costretto ad accettare un ingaggio in Italia, precisamente con i Panters di Parma. Il giocatore avrà i suoi problemucci iniziali, le sue sconfitte, le sue vittorie, ma alla fine s’innamora dell’Italia (e di un’affascinante soprano). Storia da telenovelas, ma qui scatta il genio. Il tutto è “condito” da memorabili descrizioni di movimenti di gioco durante le partite e gli allenamenti e delle “mangiate” della squadra al di fuori del campo che ne fanno un vero spot turistico per la città di Parma. Insomma una guida sportivo-gastronomica da far invidia al Gambero Rosso.

Il professionista

Di John Grisham

286 Pages
codice ISBN-10: 8804573481
codice ISBN-13: 9788804573487
Editore: Mondadori
Data di pubblicazione: Jan 01, 2007

 

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: