Old On Air: “ANCORA QUI” – Elisa

Oggi ho fatto un viaggio indietro nel tempo.

Diciamo un saltello, che la mia Time Machine è di terza mano (sul libretto di circolazione si legge a mala pena, scritto in puro inglese vittoriano che il primo proprietario è stato tale Herbert George Wells, boh!?!) e del trabicolo non mi fido che non ha ancora passato la revisione e il meccanico continua a ripetermi che ci sarebbero spese importanti da farci sopra. 

All’inizio ero titubante, non è che ti metti in viaggio così in quattro e quattr’otto, almeno non io. Ci ho riflettuto per benino, cambiando idea un milione di volte, ma poi mi sono detto che non c’era niente di male e che in periodo di ferie una gita se la meritano tutti, anche quelli come me.

Che dire. E’ stato un viaggetto interessante, di quelli da affrontare ben attrezzati e pure muniti di vanga, strumento indispensabile onde evitare di lasciarsi sfuggire qualche recondita sensazione ritenuta morta e sepolta nel passato sotto almeno mezzo metro di ombre e fuliggine anche se il tempo si dice sia galantuomo e magari un po’ mentitore, nel senso che il suo lavoro sulle storie è sia far risaltare gli angoli più belli, ma pure eclissarne quelli più avversi.

Sono rimasto meravigliato da quanto mi fosse facile riconoscere luoghi, persone e cose che pensavo di aver riposto nel dimenticatoio. Suoni, nomi, voci, visi, forme e odori erano ancora tutti lì, freschi dopo anni come se non fosse passato che un giorno soltanto. Insomma è stato un bel viaggio, di quelli che mi spiacerebbe non essere riuscito ad immortalare tra i miei selfie mentali.

Mentre parcheggiavo la Time Machine in garage, alla radio davano questa canzone… poi… ho spento lo stereo e mi sono messo a pensare al futuro.

Elisa – “ANCORA QUI” (audio ufficiale) – dall’album “L’ANIMA VOLA”
Musica di Ennio Morricone – Testo di Elisa Toffoli.
Colonna sonora del film “Django Unchained” di Quentin Tarantino

Ancora qui, ancora tu
Ora però io so chi sei, chi sempre sarai…
E quando mi vedrai, ricorderai.
Ancora qui, ancora tu,
E spero mi perdonerai…
Tu con gli stessi occhi
Sembri ritornare a chiedermi di me,
Di come si sta, e qui dall’altra parte
Come va…
L’erba verde e l’aria calda
Sui miei piedi e sopra i fiori
Si alza un vento tra i colori
Sembri quasi tu…
Anche il cielo cambia nome
Così bianco quel cotone
Che veloce che si muove
Perso in mezzo al blu…
E’ un qualcosa in te
E’ quel che tornerà com’era già
Ancora qui, ancora tu
E quel che è stato è stato ormai…
E con gli stessi occhi sembri ritornare
A chiedermi di me, di come si sta…
E in questo strano mondo come va…
Ritornerai e ritornerò
E ricorderai e ricorderò
Ritornerai e ritornerò
Ricorderò

 

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: