Tears of Steel, nuovo cortometraggio di Blender Foundation

Dopo i precedenti SintelElephants Dream e Big Buck Bunny ecco arrivare Tears of Steel realizzato sempre con Blender, il noto programma Open Source di grafica & animazione 3D.

Questa volta si tratta di un cortometraggio di fantascienza che dimostra le potenzialità di Blender con gli effetti speciali che vedono interagire gli attori umani con dei cattivissimi robot creati in cgi. Un po’ patetica la sceneggiatura: la guerra tra umani e robot avrebbe origine dalla gelosia di lei talmente appassionata dai robot da trasformarsi in una macchina e lui troppo stronzo per amarla. Ma poiché lo spettatore è talmente affascinato dalle immagini realizzate da non rendersene quasi conto, la mancanza di una storia non è che un peccato veniale.

Non mi resta che augurarvi buona visione.

Via | Blender

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

<span>%d</span> blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: