Inter-Catania 2-2

Un’Inter disastrosa per un tempo viene travolta dai siciliani. Nella ripresa Forlan e Milito fanno 2-2.

Per più di un’ora l’Inter è stata stupefacente, come se fosse sotto l’effetto di un sedativo. Spenta e scombinata, roba da far cadere le braccia e forse per questo Ranieri le teneva conserte, in piedi davanti alla panchina. Quasi ci aspettavamo di non vedere più Ranieri nella ripresa: un esonero nel tunnel non si è mai visto ma non si era mai vista neppure irridere l’Inter nella maniera in cui l’ha fatto il Catania, giocando al torello con chi un anno fa era campione del mondo. All’inizio delle ripresa i siciliani dilapidavano almeno due contropiede da condurre fino in porta. L’Inter nel frattempo cambiava tre uomini e l’assetto: tre punte più Sneijder alle loro spalle. La mossa della disperazione e una aggressività finalmente accettabile portavano l’Inter in attacco. Forlan, oltre ai cross sballati, trovava però la rete con un tiro che Carrizo accompagnava in porta e Milito con un gran tiro pareggiava. C’era ancora il tempo per un’incredibile errore di Pazzini (che però aveva toccato la palla con il braccio). La vittoria sarebbe stata eccessiva.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: