Megaupload e Megavideo chiusi dall’FBI per violazione del copyright

A 24 ore dall’atto di forza della “serrata” di internet per protesta contro l’approvazione delle leggi antipirateria in discussione al Congresso americano,  l’FBI, in collaborazione con il Dipartimento della Giustizia americano, ha chiuso il sito Megaupload.com e Megavideo.com, i più popolari archivi di film e musica online, spesso accusati di  diffondere materiale protetto da copyright

Il fondatore Kim Schmitz (meglio noto come Kim Dotcom) e altri tre sono stati arrestati in Nuova Zelanda su richiesta delle autorità statunitensi e rischiano oltre 50 anni di prigione ciascuno.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: