Quando il troppo è troppo…

Passi che la scuola venga concepita come parcheggio per pre-precari dove i ragazzi meno imparano meglio è: con tutti i soldi che risparmiamo ci facciamo il ponte sullo Stretto.

Passi pure che la kultura è una cosa di sinistra e quindi in contrasto con l’attuale maggioranza: vuoi fare il ricercatore in Italia, allora o sei pazzo o uno sfigato che nemmeno l’Università di Ankara ha risposto al tuo curriculum.

Ma adesso basta è ora di finirla!!! La misura è colma!!!

L’ultima boutade del nostro ministro all’Istruzione on. Gelmini è quella di escludere i ragazzi disabili dalle finali dei Giochi Sportivi Studenteschi che si terranno a Nove (Vi) a partire dal prossimo 20 marzo.

Si tratta di vera e propria discriminazione. A parte che credo che una tale decisione sia in netto contrasto con le norme di legge sull’integrazione scolastica, ma dico io sempre con i più deboli ce la dobbiamo prendere. Mai che si vada a colpire quelli che se lo meriterebbero pure, dico io.

Quindi un appello a chi di dovere: la scuola e le attività ad essa collegate costituiscono un sacro momento formativo per tutti i giovani e per i disabili una delle rare occasioni d’integrazione sociale. Perciò quindi mettiamoci una mano sulla coscienza e diciamo pure che si è trattata solo di un’infelice svista.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: