Torta all’Ananas

Tempo di realizzazione: 70′ ca.

Ingredienti per 10/12 persone: 8 fette di ananas sciroppato – 18g di burro a temperatura ambiente – 6 uova – 180g di zucchero semolato – 1 bustina di vanillina – 1 limone – 90g di farina “00” – 75g di fecola di patate – 1 pizzico di sale –  ciliegie candite – nocciole in granella (a piacere, io ne ho usate 50g) – gelatina di albicocche (facoltativa, si può anche ottenere con la confettura di albicocche scaldata e passata nel colino). Si ricorda che per la buona riuscita del dolce sarà necessario pesare con precisione tutti gli ingredienti!!!

Utensili: Stampo di diametro 26cm – 2 ciotole abbastanza alte – sbattitore elettrico – grattuggia – carta da cucina – gratella – pentolino – marisa (spatola di gomma a testa piatta).

Preparazione:

  • Sbattere il burro tagliato a tocchetti con 6 tuorli. Aggiungere lo zucchero  ( 2/3 di quello sopraindicato), la vanillina e la scorza del limone e montare il tutto. Aggiungere le farine e un pizzico di sale. In una ciotola a parte, montare 4 albumi con un cucchiaino di zucchero semolato e incorporare con la marisa con un movimento dall’alto verso il basso (per evitare che si smontino le chiare).
  • Preparare lo stampo ungendo con un tocchetto di burro e infarinando non solo il fondo, ma nanche i lati. Mettere lo zucchero rimanente sul fondo. Su di esso adagiare le fette di ananas precedentemente asciugate con della carta da cucina. Porre una ciliegina nel buco di ogni fetta di ananas. Colmare gli spazi restanti con la granella di nocciole (la granella è acquistabile già pronta al Supermercato :P).
  • Versare la massa nello stampo e livellare aiutandosi con la marisa. Cuocere a forno NON ventilato, a metà altezza, a 180 gradi per 30min.
  • Rovesciare da calda su una gratella e, se si vuole, cospargerla, con un pennello, di gelatina di albicocche, ancora tiepida.

Consigli:

  • Sarebbe meglio consumarla il giorno dopo che si è cucinata.
  • Al posto della granella di nocciole si può usare quella di noci, ma bisogna mischiarla con un po’ di zucchero.
  • Più zucchero semolato si mette sul fondo più sarà facile staccare la torta calda ed evitare ustioni. Da ricordare: nel forno l’ananas NON secca perché contiene molta acqua.
  • La gelatina serve solo per rendere il dolce più bello e più “lucido”, in realtà se non si ha una grande manualità è meglio lasciarla senza.
  • La torta non verrà molto alta visto che non necessita il lievito.

Buon Appetito!

3 Risposte

  1. Provata! Gnam…gnam…!
    E’ proprio buona con il sapore dell’ananas che si sposa benissimo con la granella di nocciole.
    Buonissima, brava Patrizia, i dolci ti vengono proprio bene…!

    "Mi piace"

  2. dai la prox volta te la faccio!!!!! 😛

    "Mi piace"

  3. La devo assolutamente provare… nel senso che mi aspetto che la prox volta che la fai me ne porti una fetta!!!

    "Mi piace"

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: