Serie Tv: FRINGE

fringe_poster_figure1Fringe è un serial televisivo statunitense ideato e coprodotto da J.J. Abrams (già creatore di FelicityAliasLost), che ha debuttato negli USA il 9 settembre 2008 sul network FOX e interpretato da Joshua Jackson, John Noble e l’esordiente Anna Torv.

In ogni episodio seguiamo il detective Dunham (Anna Torv) alle prese con incredibili casi dove la scienza è oltre e grazie all’eccentrico scienziato Bishop (John Noble) e a suo figlio  (Joshua Jackson)  cerca di venire a capo dello SCHEMA (in inglese PATTERN) che sembra essere il filo conduttore di ogni enigma.

Personaggi principali:

  • Olivia Dunham: è un’agente dell’FBI. All’età di nove anni sparò per legittima difesa a suo patrigno, che picchiava sua madre. L’uomo è sopravvissuto all’accaduto e da quel giorno le manda una cartolina il giorno del suo compleanno, solo per farle sapere che lui è ancora lì fuori da qualche parte. Probabilmente è questo l’evento che spinse Olivia a entrare nell’FBI, dove incontra il collega John Scott, con cui ha una relazione fino a quando scopre che l’uomo in realtà era un doppiogiochista.
  • Dr. Walter Bishop: nel primo episodio è definito come un “Einstein dei nostri giorni”. E’ un genio della fisica, che ha passato gran parte della sua vita a svolgere esperimenti riguardanti “fringe”, ovvero la parascienza. In seguito a un incidente di laboratorio, viene considerato instabile e rinchiuso in un manicomio. Diciassette anni dopo, alla sua porta appare l’agente Dunham, che ha bisogno della sua conoscenza per far luce su alcuni fatti inspiegabili.
  • Peter Bishop: è il figlio di Walter. E’ stato abbandonato dal padre quando egli venne rinchiuso in manicomio e successivamente perse anche la madre, che morì quando lui era ancora molto giovane. Come il padre, anche Peter ha un quoziente intellettivo molto alto, ma al contrario di Walter non ha finito alcuna scuola e ha vissuto di truffe e inganni, facilitate dalla sua astuzia e intelligenza. Per far uscire Walter dal manicomio, Olivia ha avuto bisogno di suo figlio, l’unico parente che poteva firmare i documenti per un’uscita sorvegliata, e nel primo episodio lo va a cercare in Iraq, dov’è intento a concludere un affare. Nonostante la sua vita non sia più in America, Peter decide di restare quando si ritrova coinvolto personalmente nella vicenda.

Questo l’elenco degli episodi con i relativi dati di ascolto per le prime 14 puntate:

  • Episodio 1 “Pilot” (09/09/08): 9.000.000
  • Episodio 2 “The Same Old Story” (16/09/08): 13.363.000
  • Episodio 3 “The ghost network” (23/09/08): 9.650.000
  • Episodio 4 “The arrival” (30/09/08): 10.145.000
  • Episodio 5 “Power Hungry”) (14/10/08): 9.530.000
  • Episodio 6 “The Cure” (21/10/08): 9.110.000
  • Episodio 7 “In Which We Meet Mr. Jones”(11/11/08): 8.900.000
  • Episodio 8 “The Equation”(18/11/08): 9.360.000
  • Episodio 9 “The Dreamscape”(25/11/08): 8.730.000
  • Episodio 10 “Safe”(02/12/08): 8.690.000
  • Episodio 11 “Bound”(20/01/09): 12.093.000
  • Episodio 12 “The No Brainer” (27/01/09): 12.091.000
  • Episodio 13 “The Transformation” (03/02/09): 13.043.000
  • Episodio 14 “Ability” (10/02/09): 11.876.000

Grazie a EZTV (per gli episodi) e a ITASA (per i sottotitoli) è possibile seguire gli episodi settimanali anche in Italia, quasi in contemporanea con la messa in onda negli States.

Una Risposta

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: