Usare meglio l’account GMAIL

gmailE’ fuori dubbio che negli ultimi mesi sempre più persone hanno deciso di utilizzare il servizio gratuito di posta elettronica messo a disposizione da GOOGLE. Inizialmente riservato a pochi fortunati che ricevevano un’email di invito, ormai da tempo è possibile usufruire di un account GMAIL compilando l’apposito form di registrazione.

La convenienza di utilizzare una web mail va dal poter visualizzare la posta in qualsiasi PC, piuttosto che leggere la posta con la sicurezza che l’eventuale contenuto nocivo in essa contenuta rimane sul server di gmail (almeno fino a quando non decidiamo di scarica l’allegato sul nostro computer).

Questo articolo è per aiutare a sfruttare meglio e con maggiore sicurezza questo strumento. Sarà sufficiente smanettare nelle impostazioni della nostra casella di posta.

Ad esempio sono poi in pochi a sapere che il traffico tra il ns. computer e il server di google dove risiede la nostra posta di default è sicuro solo sino all’accesso. Per ovviare è sufficiente marcare la casella USA SEMPRE CONNESSIONE HTTPS di CONNESSIONE BROWSER del menù GENERALI come raffigurato nella seguente figura:

gmail1Se difatto non è possibile creare autonomamente degli alias da utilizzare quando non si è sicuri dell’affidabilità dell’interlocutore o del servizio on-line che si sta per sottoscrivere (forum, newsletter ecc.), una funzione poco conosciuta da utilizzare in questi casi è quello di aggiungere alla parte che precede la @ il segno + seguito da un altro nome. Ad esempio, se l’account è pippo@gmail.com si può scrivere pippo+newsletter@gmail.com. Tutta la corrispondenza inviata al nuovo indirizzo “virtuale” (alias) verrà recapitata all’account principale. In questo modo è sempre possibile, filtrare facilmente la posta in arrivo nel caso si ritengano inopportuni i messaggi provenienti a quell’indirizzo:

gmail2

Ricordiamo inoltre che al momento della creazione del nostro account vengono associati automaticamente degli alias al nome utente che abbiamo scelto (tutto quello che precede @gmail.com)  in maniera da facilitare i nostri eventuali corrispondenti ad inviarci correttamente i messaggi di posta. Ad esempio se il nostro indirizzo contiene un punto come ad esempio tizio.caio@gmail.com riceveremo la posta indirizzata a tiziocaio@gmail.com senza punto.

Abbiamo poi  consigliato qualche giorno fa di utilizzare le funzioni avanzate messe a disposizione da GMAIL LAB.

Altri validi consigli li potete trovare direttamente consultando la valida guida di GMAIL.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: