Ember:Il mistero della città di luce

cityofember

Titolo originale: City of Ember
Nazione: U.S.A.
Anno: 2008
Genere: Avventura, Fantastico
Durata: 95′
RegiaGil Kenan
CastHarry Treadaway; Tim Robbins; Bill Murray; Saoirse Ronan; Martin Landau
Produzione: Playtone, Walden Media
Distribuzione: EAGLE PICTURES
Data di uscita19 December 2008 ( Italy)/span>
link IMDBhttp://www.imdb.com/title/tt0970411/

VOTO: 6/7

Ember il mistero della città di luce è un film d’avventura fantastico per ragazzi, tratto dal romanzo di Jeanne Du Prau, adattato dalla sceneggiatrice di molte opere di Tim Burton, Caroline Thompson e diretto da Gil Kenan.

Segue recensione e trailer.

Recensione:

Da un film come questo non c’è da aspettarsi niente di più e niente di meno quello che Gil Kenan è riuscito a fare. Il cast di attori di tutto rispetto supplisce a una sceneggiatura che in fin dei conti non lascia insoddisfatti. Il taglio che è stato scelto è di quello che va bene per tutti: i ragazzi si potranno immedesimare nell’irrequieta curiosità dei due protagonisti, a quelli più maturi non sfuggirà la metafora dei nostri tempi.

L’umanità a rischio d’estinzione costruisce nelle profondità del pianeta una città che dovrà custodirne l’eredità per 200 anni. Per non fare soffrire le generazioni “intrappolate nell’oscurità” si nasconde loro la verità del mondo affidando le istruzioni per risalire in superficie a un’enigmatica cassetta. Purtroppo questa andrà persa e gli abitanti di Ember continueranno a vivere la loro buia esistenza anche dopo il periodo prefissato. La città è in decadenza, il generatore di corrente da cui gli abitanti traggono la luce si stà per rompere: i black out si fanno sempre più frequenti. La società è indolente e corrotta: in attesa dell’ineluttabile. E’ proprio allora che Lina la messaggera e Doon l’addetto alle tubature, ritroveranno la cassetta perduta e riusciranno a risalire in superficie per gustarsi la prima alba della loro vita.

Imperdibili le performances di Tim Robbins padre inventore di Dunn, di Bill Murray vile e subdolo sindaco di Ember e di Martin Landau addetto alle tubature che dorme sempre davanti ad un manometro in attesa che capiti quello che è di sua competenza. Si tratta di un film che pur non essendo un capolavoro si fa vedere e non fa rimpiangere i 95′ passati davanti allo schermo.

Trailer:

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: