PEERGUARDIAN 2: P2P senza rischi

peerguardian-2Sul lato della sicurezza in rete coloro che usano il TORRENT (con UTORRENT, BITTORRENT o simili) o la rete EDONKEY/KAD (con EDONKEY o più facilmente con EMULE) si possono dividere in due categorie: quelli che non prendono precauzioni e quelli che invece lo fanno (anche a livelli paranoici).

Ci sono coloro i quali “aprono” tutte le porte per avere un ID alto o per torrentare meglio, mentre altri seguono con trepidazione ogni byte scaricato e/o uplodato.
Per stare tranquillo io mi sono sempre affidato a quello che in rete ormai è riconosciuto il miglior programma per bloccare le visite dei malintenzionati: PEERGUARDIAN 2.

Questo programma open source sviluppato da PHOENIX LABS (che potete trovare qui, basta scegliere la versione adatta al vostro S.O., per VISTA c’è una versione BETA) utilizzando una lista di IP ben conosciuti (e sempre aggiornati appoggiandosi al sito Blocklist.org) è in grado di bloccare l’accesso al nostro sistema da parte delle  agenzie (RIAA, MPAA) o altri enti governativi che cercano di scovare coloro i quali utilizzano il P2P a danno delle major.

IN PRATICA SE TENETE ALLA VOSTRA PRIVACY non potete fare a meno di questo programma che non è certo un FIREWALL in senso stretto (non si occupa di bloccare nessuna porta logica), ma che sorvegliando le connessioni in entrata e in uscita protegge la lista dei nostri download e upload da occhi indiscreti a scapito di pochissime risorse in termini di RAM e CPU.

Benchè si tratti di un programma molto potente, la sua installazione, così come il suo utilizzo, è molto semplice permettendo addirittura all’utente di aggiungere propri IP alla lista degli IP da bloccare. Poi se ne sta lì nella tray icon a vegliare sul vostro P2P:

immagineMa cosa mai vorranno tutti questi che vogliono entrare a guardare nel mio PC. Pussa via!!!

Installazione

L’installazione è molto facile. Cliccate con il sinistro sull’eseguibile che avete scaricato e dovrebbe apparire questa finestra:

PeerGuardian 2

Cliccate su next. Poi apparirà questa:

PeerGuardian 2

Bisogna accetare la licenza per continuare l’installazione. Poi cliccate next e dovrebbe apparire:

PeerGuardian 2

Qui trovate delle info su PeerGuardian e i suoi sviluppatori. Premete next e:

PeerGuardian 2

vi chiede dove installare PG2. La posizione di default va bene. Se volete cambiarla basta scegliere “browse” e cambiare destinazione. Poi premete next e appare:

qui vi chiede che dove posizionare la voce PeerGuardian nello start menù. Come al solito quella di default va bene, se volete cambiarla premere browse.
Poi confermare con next:

PeerGuardian 2

Ti chiede se vuoi:
Avviarlo con windows: consigliato
Creare un icona sul desktop: indifferente.
Creare una voce nel menu avvio veloce: indifferente.
Per continuare premere su next e vi troverete:

PeerGuardian 2

Qui vi ripropone le scelte fatte finora. Se siete d’accordo premete su next(se non lo siete tornate indietro e modificate). Poi premete Install e partirà l’installazione. Alla fine vi chiederà se volete eseguire PeerGuardian subito dopo il termine dell’installazione.

PeerGuardian 2

Premere finish per uscire.

Wizard iniziale
La prima volta che eseguirete PeerGuardian vi comparirà la finestra del wizard iniziale.

PeerGuardian

Premete avanti per arrivare al staggio delle liste.

PeerGuardian

Qui potete decidere che tipo di range il vostro PeerGuardian 2 deve filtrare.  Il consiglio è di scegliere almeno la lista p2p. Premete avanti per passare alla schermata successiva.

PeerGuardian

Qui trovate le impostazioni relative agli update del programma. Si consiglia di scegliere un aggiornamento sia del programma che delle liste. Premere avanti per continuare.

PeerGuardian

Qui dovete scegliere il tipo di funzionamento del programma(ottimizzazione). In pratica se scegliete normal i range di ip verranno lasciati come sono. Se scegliete aggressive alcuni range verranno uniti in uno unico così da risparmiare memoria e cpu.

Esempio per la modalità aggressive:
foo:192.168.1.1-192.168.1.128
bar:192.168.1.129-192.168.1.255

verranno uniti in questo:
foo:192.168.1.1-192.168.1.255

Se avete un pc non molto performante consigliamo la modalità aggressive.
Premendo avanti arrivate all’ultima schermata.

PeerGuardian

Dopo aver letto potete premere fine.

Prima che si avvii completamente il programma probabilmente verrà caricata una finestra di aggiramento. Basta premere su close ad aggiornamento finito.

PeerGuardian 2

A programma avviato dovreste vedere questa finestra(se non la vedete doppio click in basso a destra sull’icona PeerGuardian 2):

5 Risposte

  1. […] PEERGUARDIAN 2: P2P senza rischi […]

    "Mi piace"

  2. […] Posted on Lunedì, 10 Agosto 2009 by zirconet Il CITTADINO IMPERFETTO aveva già parlato in un precedente post di quanto è importante proteggere il proprio PC durante le sessioni di P2P e vi aveva consigliato […]

    "Mi piace"

  3. […] 31 Gennaio 2009 Prosegue la nostra guida al torrent “sicuro”.  Dopo aver consigliato di installare PEERGUARDIAN 2 a protezione della propria privacy durante le sessioni di torrentaggio, mi rivolgo ora a tutti […]

    "Mi piace"

  4. intendevo dire consiglio……….sai l’eta’ mi gioca bretti scherzi

    notte zirconet

    "Mi piace"

  5. maestro devo dire che anche questa volta seguiro’ il tuo condiglio

    "Mi piace"

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: