Quelli che… non rispettano le regole

Sembrerà strano in questo paese che chi compie un errore infrangendo le regole poi si ritrovi a pagarne le conseguenze: eppure da quanto ci è dato alle cronache internazionali quest’abitudine di punire chi infrange le regole all’estero pare sia conclamata. Anzi l’imputato non è vittima, ma oggetto di vergogna.

Ma nel Belpaese non c’è nessuna vergogna. Hai sbagliato? Al popolino non importa soprattutto se sei un vincente (alle spalle degli onesti…). Non importa nemmeno se hai fatto il furbetto oppure se hai semplicemente guardato dall’altra parte.

Nella vicenda del calcio scommesse quello che fa più male non sono i protagonisti delle malefatte, non è il ribrezzo per l’accomodamento delle partite, vendute in barba ad ogni spirito sportivo.

Quello che fa specie è la difesa a spada tratta di questi personaggi. Sembra di vedere quei beceri cafoni che imprecano contro i poliziotti quando questi procedono all’arresto del malavitoso di turno. Ciò che si prova è il ribrezzo per chi per cultura tifa per il malfattore piuttosto che applaudire le forze dell’ordine.

Cosa manca a questo paese se non la coscienza che le regole si rispettano. Il nostro vivere civile è scandito dalle leggi che non cadono dall’alto per vessarci, ma costituiscono il tessuto della convivenza. Chi non rispetta le leggi, chi le aggira a sfavore della collettività deve pagare.

Figurarsi quando si parla di sport. Chi partecipa deve rispettare il regolamento, ma soprattutto deve essere conscio di quel fair play che se non codificato è ancora più importante. E quindi a chi si lamenta di presunte persecuzioni non perda di vista la vicenda. C’è chi ha sbagliato e chi sbaglia paga. Se così non fosse che senso avrebbe rincorrere un pallone in mutande mentre qualche migliaio di tifosi urlano il tuo nome?

Vergogna a chi difende l’allenatore della propria squadra del cuore (ma anche il suo Presidente) anche se questi (è ormai assodato) in alcune circostanze non si è dimostrato all’altezza del ruolo che rappresenta per i suoi tifosi. Se ami lo sport dovresti schifare queste persone.

Come si può sradicare il lato oscuro dell’illegalità se non con sanzioni esemplari? E’ questo malcostume che è la rovina dell’Italia, altro che spread.

About these ads

Una Risposta

  1. [...] Fonte : Il cittadino imperfetto [...]

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

Iscriviti

Ricevi al tuo indirizzo email tutti i nuovi post del sito.

Unisciti agli altri 153 follower

%d blogger cliccano Mi Piace per questo: